5.3 C
Milano
29. 11. 2022 05:48

Saperi e sapori della Val Cavallina

Debutta il Festival dei cammini che inaugura sei itinerari tra cultura, storia e gastronomia nella Valle verde azzurra

Più letti

Itinerari a piedi, in bicicletta o con natanti. La Val Cavallina diventa punto di riferimento per gli appassionati del rispetto per l’ambiente e tragitti immersi nella natura, grazie al Festival dei cammini. Un modo slow and green che permette, grazie a sentieri tematici, di immergersi nelle peculiarità storiche, culturali e ambientali della valle bergamasca, circondati dalle Alpi Orobie.

Alla scoperta della Val Cavallina, debutta il Festival dei cammini

Grazie al finanziamento di Regione Lombardia e la partecipazione di sei comuni valligiani, sono stati disegnati, organizzati e segnalati sei percorsi, ciascuno con un focus particolare: il lavoro, l’acqua, la storia delle comunità, la biodiversità, la terra e l’ambiente. Ogni percorso, inoltre, offre la possibilità di ammirare opere d’arte che gli artisti Giancarlo Defendi, Elio Bianco, Camilla Marinoni, Luca Catò e Lodovico Patelli hanno realizzato per il progetto.

Esperienza immersiva. In Cammino In Valcavallina è l’invito a scoprire un territorio, attraverso antiche vie e le comunità che lo abitano e si snoda in sei appuntamenti, fino al 18 settembre che inaugureranno ognuno dei sei percorsi. Un’esperienza immersiva per conoscere la Val Cavallina, una terra ricca di borghi immersi nella natura, tra lago e montagne, dove le biodiversità animale, vegetale e minerale, unite alla cultura degli uomini hanno determinato saperi, sapori e paesaggi unici. L’iniziativa è partita lo scorso 26 giugno a Endine Gaiano, Ranzanico e Bianzano con l’itinerario Fuoco del fare. Info su incamminoinvalcavallina.it.

L’iniziativa prevede la presenza di guide esperte bilingue, mentre ogni itinerario è indicato da segnavia contraddistinti dal logo del progetto e dal QR code del sito web: ogni itinerario ha una propria carta descrittiva con le informazioni specifiche. In evidenza, i punti più interessanti, gli artisti e le loro opere, gli operatori economici turistici e agroalimentari presenti sul percorso.

Per ogni cammino sono stati convenzionati gli operatori turistici presenti sul tracciato per la preparazione di lunch box che potranno essere acquistati dai camminanti; per ogni itinerario, alla partenza verrà allestito uno spazio accoglienza, dove vengono consegnati i braccialetti, il lunch-box, le cartine e vengono fornite informazioni sul percorso; su ognuno dei sentieri, nel giorno dell’inaugurazione, è prevista la degustazione di prodotti del territorio: dagli yogurt, alle confetture, dai formaggi ai salumi, dal nocino ai dolci, dalle birre al vino, dalle verdure alla frutta.

Ai partecipanti verrà consegnata una Card per collezionare i timbri ad ogni tappa del percorso. Se la card-credenziale sarà completata con i sei cammini, si riceverà in dono la T-shirt. Al termine del Festival dei Cammini al territorio resteranno in eredità le opere d’arte, i sentieri tracciati e caratterizzati da tutte le infrastrutture di segnalazione.

 

GLI APPUNTAMENTI

 

10 LUGLIO

PRINCIPIO D’ACQUA

Itinerario dei quattro laghi, Ranzanico ed Endine Gaiano

Escursione in e-bike (possibilità di noleggio a pagamento, su prenotazione). Massimo 30 posti disponibili, iscrizione obbligatoria (fino ad esaurimento posti o entro sabato 9 luglio).

 

24 LUGLIO

STORIA E COMUNITÀ

Itinerario delle chiese e dei castelli, Monasterolo del Castello, Spinone al Lago e Bianzano

Val CavallinaL’escursione prevede un breve tratto di attraversamento del lago in pedalò. Massimo 30 posti disponibili, iscrizione obbligatoria (fino ad esaurimento posti o entro sabato 23 luglio).

 

 

 

7 AGOSTO

TRACCE D’ARIA

tra storia, fede e natura, Gaverina Terme

Val CavallinaMassimo 30 posti disponibili, iscrizione obbligatoria (fino ad esaurimento posti o entro sabato 6 agosto).

 

 

 

21 AGOSTO

SAPERI DI TERRA

Un cammino ambientale e naturalistico, Monasterolo del Castello ed Endine Gaiano

Val CavallinaMassimo 30 posti disponibili, iscrizione obbligatoria (fino ad esaurimento posti o entro sabato 20 agosto).

 

 

 

18 SETTEMBRE

BIODIVERSITÀ

Itinerario nel Bio-Parco, Gaverina Terme e nella Valle delle Sorgenti e Bio-parco

Val CavallinaMassimo 30 posti disponibili, iscrizione obbligatoria (fino ad esaurimento posti o entro sabato 17 settembre).

 

 

 

 

 

17/18 SETTEMBRE

LA FESTA FINALE

Valle delle Sorgenti – Bio-parco della Val Cavallina

17 settembre:

Visita guidata lungo la Strada dell’Arte, itinerario alla scoperta delle 7 opere collocate sul territorio e, a seguire, cena con piatti tipici, musica e balli tradizionali.

18 settembre:

Pranzo con piatti tipici e performance teatrali, letterarie, musicali e giochi tradizionali del patrimonio ludico lombardo.

In breve

FantaMunicipio #11: proposte per la città, ripensiamole tutti insieme

Sempre più cittadini si ritrovano in strada per discutere delle problematiche di alcune aree e per cavarne fuori idee...