1.4 C
Milano
31. 01. 2023 07:14

Giorgetti per sanare il duello Fontana-Moratti?

La battaglia verso le Regionali del 2023 è ancora lunga ma spunta tra i due litiganti un terzo nome al vertice

Più letti

Ci sono alcune certezze nell’ormai insanabile frattura Fontana-Moratti. La prima è che i due non potranno coesistere ancora a lungo a Palazzo Lombardia. Men che meno per i prossimi sei mesi che saranno segnati da una nuova campagna elettorale, quella appunto per le Regionali del 2023. La seconda certezza è che la Lega non appoggerà mai la candidatura della Moratti a governatrice, abdicando così ad un posizionamento che detiene da dieci anni, quando Roberto Maroni prese il testimone dal regno di quasi vent’anni di Roberto Formigoni.

A sciogliere il nodo Fontana-Moratti arriva Giorgetti in Regione

Quindi è praticamente segnata la separazione tra presidente e vicepresidente della Regione, con la seconda pronta a scendere in campo con una propria lista civica di fedelissimi, alla quale partecipa attivamente l’ex sindaco Gabriele Albertini e guarda con attenzione pure l’attuale sindaco Beppe Sala. Certamente Letizia Moratti potrà essere la candidata del cosiddetto “Terzo Polo”, molto difficilmente lo sarà anche del centrodestra.

E Fontana? Si è parlato di un ruolo nel nuovo governo di Giorgia Meloni, ma un impegno a Roma lascerebbe Palazzo Lombardia vacante per sei mesi. E con la Moratti estromessa chi farebbe da vice? Percorso complesso, insomma. E per uscire dall’imbuto ecco che potrebbe spuntare un nome in grado di mettere d’accordo tutti. Giancarlo Giorgetti si dice pronto a immolarsi per quella che potrebbe diventare la madre di tutte le battaglie.

In breve

FantaMunicipio #17: così le rotonde diventano piazze

Cantieri sempre aperti a Milano dove molte rotonde cambieranno pelle. La notizia della settimana è l'avvio dei cantieri per...