19 C
Milano
29. 09. 2021 05:04

Milano, la “città dei 15 minuti”: realtà o utopia?

La pandemia cambia le abitudini e anche la geografia della mobilità. Si vedono sempre più due ruote, ma l'amministrazione si sta realmente attrezzando per questo cambiamento?

Più letti

In questi mesi ci siamo spesso detti che la pandemia ha accelerato alcuni cambiamenti nei comportamenti individuali che erano già in atto, soprattutto per quanto riguarda la mobilità, uno dei fulcri del vivere cittadino.

La spinta ha reso più evidenti le novità e ora ci pone di fronte ad alcuni temi di “aggiustamento”. Per esempio, sono notevolmente aumentate le persone che usano la bici o che hanno scelto scooter e moto per muoversi, con numeri davvero ormai non sottovalutabili.

A questo punto, servirebbe un intervento, da parte dell’Amministrazione, per incentivare i condomini a creare spazi parcheggio per le due ruote all’interno dei cortili: spesso infatti i regolamenti vietano il posteggio di questi mezzi.

Infatti nel futuro non ci sarà solo un tema parcheggio per le automobili, ma anche per le biciclette e le moto, con l’aumento del numero di veicoli di questo tipo in circolazione. Al tempo stesso, potrebbe essere un’idea quella di individuare aree, in ogni quartiere, per la creazione di depositi moto-bici custoditi comunali, dietro ovviamente il pagamento di piccoli abbonamenti.

Se andiamo davvero verso la “città dei 15 minuti” ogni quartiere dovrà essere attrezzato anche da questo punto di vista, un vero e proprio servizio pubblico in grado però di autosostenersi.

Può sembrare un tema frivolo o poco importante, ma basta camminare per alcune vie per rendersi conto dell’aumento di mezzi lasciati sui marciapiedi. Oppure basta pensare a quante bici vengono rubate ogni giorno, con grande disagio per i legittimi proprietari che si trovano spesso e volentieri beffati anche dalla quasi impossibilità di ritrovare il proprio mezzo. I cambiamenti, specie quelli virtuosi, poi necessitano di azioni in grado di sostenerli.

In breve

Bollettino regionale, calano i posti occupati in terapia intensiva: Milano, +56 contagi

I positivi riscontrati nelle ultime 24 ore sono 345 con la percentuale tra tamponi eseguiti (63.638 oggi) e positivi...