18.5 C
Milano
25. 06. 2021 02:06

Perché non si parla ancora di Olimpiade a Milano?

Milano a differenza delle altre città ha la fortuna di ospitare le prossime olimpiadi invernali. Al momento però la questione non sembra accendere l'enfasi dei cittadini

Più letti

In tutto il mondo la domanda più pressante che accomuna, per una volta insieme, legati dallo stesso destino, politici e persone comuni, imprenditori e lavoratori, giovani e anziani, è come poter avviare una vera ripresa dopo lo choc della pandemia.

Olimpiade, volano per la ripresa di Milano?

Si cercano strade, occasioni, idee per calamitare investimenti, per far ripartire il mercato del lavoro, per rilanciare le aziende grandi come quelle piccole, per ridare slancio alla vita culturale e sociale.

Le città si riprenderanno, come è normale che sia: finché la civiltà globale sarà urbana (ed è così da più di due millenni) il centro di gravità saranno sempre le città. Il punto è capire quanto durerà per loro la crisi, il declino, prima della risalita. Milano, in questo senso, ha una fortuna di cui però si parla troppo poco, non è argomento di discussione diffuso, non coinvolge i cittadini.

Ospiteremo l’Olimpiade invernale del 2026 e la marcia di avvicinamento è già partita: alcuni quartieri cambieranno volto in modo incredibile, torneremo ad attrarre persone e investimenti, e i giochi olimpici riporteranno la nostra città al centro del mondo come ai tempi di Expo, se non di più.

Eppure questo orizzonte prossimo sembra non scaldarci, non ci dà quella spinta di speranza e di ripartenza che invece potrebbe regalarci. Come se non ci riguardasse poi da vicino, non fosse una cosa tangibile, un’occasione per tutte e tutti. E’ come se la suggestione olimpica non ci stesse dando quella marcia in più di cui abbiamo tantissimo bisogno, per affrontare le difficoltà di oggi con la fiducia nel domani, che poi è sempre stata la grande caratteristica di Milano e dei milanesi.

La causa? Forse la politica, troppo occupata nella polemica quotidiana. Forse i media, che non spingono sul tema. Forse noi cittadini stessi, troppo stanchi e provati da questo anno e mezzo. Magari l’estate, un po’ di riposo, qualche spritz spensierato ci faranno ricordare il futuro che ci aspetta. Che può essere meglio di quanto pensiamo.

In breve

Ancora guai per Morgan: il Tribunale di Milano dà ragione a Bugo

Tutti ricorderanno il famoso siparietto tra Bugo e Morgan durante Sanremo 2020. Oggi il Tribunale di Milano ha dato...