17.8 C
Milano
05. 08. 2021 10:35

Demolire sì, ma che cosa?: i voti del Fantamunicipio #21

Ventunesimo appuntamento con il FantaMunicipio, fra esempi pragmatici per ridimensionare il consumo di solo

Più letti

Nell’ottica di ridimensionare il consumo di suolo, le attività di demolizione sul territorio sono necessarie. Ma è anche necessario fare dei distinguo e, questa settimana, portiamo due esempi come dimostrazione paradigmatica.

Al Municipio 8, l’ex scuola Trilussa (costruita negli anni ’60) è pronta per la demolizione: al suo posto non si sa ancora cosa sorgerà, ma la speranza della zona è che si pensi a qualcosa di utile per la comunità. Meno accettabile sarebbe la demolizione di quel che resta della cinquecentesca cascina Palma, in zona Rogoredo, soprattutto se – come da progetto – dovessero sorgere una struttura commerciale e dei parcheggi.

Municipio 1
Battere cassa sulla Galleria
Voto 7,5

La giunta ha approvato le linee di indirizzo per un avviso pubblico per la concessione di alcune unità attualmente in disuso e per la riqualificazione di spazi della Galleria Vittorio Emanuele II. I luoghi interessati: la storica Sala dell’Orologio (1.860 metri quadri) e l’ex albergo diurno Cobianchi su tutti, ma novità anche per il ristorante Savini che ha manifestato interesse per una porzione delle librerie Feltrinelli con l’obiettivo di farne un teatro-cabaret. Previsto anche un meeting point civico.

Municipio 2 
Nel 2022 cinque nuove fermate
Voto 7,5

Aggiornamento sui lavori in corso per il prolungamento di 1,5 chilometri della metrotranvia 7 che collegherà Cascina Gobba al quartiere Certosa. Il nuovo tratto unirà via Anassagora (zona Precotto) al quartiere Adriano con cinque nuove fermate che incroceranno via Tremelloni, via Gassman, via Tognazzi, via Lussu e via Vipiteno. Completata la bonifica da ordigni bellici e la riqualificazione assetto stradale, sono in corso interventi sui sottoservizi: fine lavori prevista per maggio 2022.

Municipio 3
Un convegno su Scala e Rubattino
Voto 8

Nelle scorse ore un convegno della Cgil Milano ha riportato l’attenzione sul progetto che porterà i laboratori della Scala al Rubattino. Si amplieranno gli spazi di produzione, crescerà la parte espositiva e si investirà per sale prove e spazi per veri e propri spettacoli. Sarà decisiva, ovviamente, l’integrazione con il sistema scolastico della zona (da incrementare). È un progetto in fase di avvio e finanziamento, già deliberato dalla giunta e con enormi potenzialità.

Municipio 4 
Non si abbatta un’altra cascina 
Voto 6

Nelle scorse ore in Consiglio si è discussa una mozione per la tutela della Cascina Palma di Rogoredo. Potrebbe infatti essere pronto un progetto di riqualificazione del lotto, con realizzazione di una struttura commerciale e parcheggi, e di conseguenza l’abbattimento di quel che resta della storica cascina cinquecentesca (dopo le ultime demolizioni rimane in piedi solo la stalla equina). È auspicabile un intervento conservativo sotto la tutela della Sovrintendenza: Milano è le sue cascine.

Municipio 5
I fabbricati di via Antegnati
Voto 7

Proseguono i lavori per la riqualificazione dei fabbricati di via Antegnati, con il progetto 5Square e il bando appena pubblicato per 187 alloggi e rivolto a famiglie o singoli cittadini inseriti nelle fasce di reddito fissate dalla Regione purché non già in possesso di un appartamento idoneo. Nel frattempo il Municipio sollecita interventi di integrazione del trasporto pubblico: un nuovo percorso per la linea 99 (direzione Famagosta) o per la linea 34 (con collegamento a Brenta).

Municipio 6
A breve si parte con via Gola
Voto 7

Come da progetto votato nell’ambito del Bilancio Partecipativo, il tratto di via Gola tra via Pichi e via Segantini diventerà una zona 30 e sarà sviluppato in continuità progettuale con il tratto della strada che prosegue fino ai Navigli. Previsto l’allargamento dei marciapiedi (rivestiti in pietra) e inserimenti verdi. L’avvio dei lavori è previsto in questi primi mesi del 2021, la durata stimata di circa quattro mesi. Speriamo che gli interventi contribuiscano alla rigenerazione di una via particolarmente critica.

Municipio 7
Un incontro su Segesta
Voto 7

Pochi giorni fa, grazie alle segnalazioni di una cittadina, è stato organizzato un incontro pubblico tra i residenti del quartiere Segesta, i membri di un comitato di zona e il presidente del Municipio. Al netto delle problematiche strutturali di un quartiere complesso, si è ragionato su alcune priorità su cui poter lavorare: viabilità e attraversamenti pedonali, pulizia delle strade, sicurezza e verde. In questi giorni verrà stilato un documento di sintesi da presentare alle istituzioni: si può partire da qui.

Municipio 8
Si demolisce l’ex Trilussa
Voto 7,5

Sono cominciati i lavori di demolizione e bonifica dell’ex scuola Trilussa, che dureranno circa un anno. Un intervento atteso da anni in zona Quarto Oggiaro, per una scuola che ha rappresentato molto per l’intera comunità. Ma il vero interrogativo riguarda il futuro dell’area: al momento non è previsto nessuna visione e Comune e Municipio stanno valutando la situazione. La speranza è che se ne faccia una struttura aperta a tutto il quartiere, magari un centro polisportivo.

Municipio 9
Nuovi attraversamenti in Bausan
Voto 7

Zona Bovisa, piazzale Bausan: sono iniziati i lavori per la nuova illuminazione della parte centrale della piazza – cuore storico del quartiere – e per realizzare due nuovi passaggi pedonali per dare maggiore sicurezza ai pedoni. A dicembre erano state realizzate alcune predisposizioni, poi alcuni problemi con i sottoservizi avevano rallentato l’intervento. Soddisfazione espressa da alcuni consiglieri municipali e dal comitato di quartiere. Piccoli passi concreti, da sempre richiesti anche dal Municipio.

In breve

Fashion Film Festival, entro il 3 ottobre le proposte per il concorso

Ritorna il Fashion Film Festival Milano, diretto da Costanza Etro, con la sua ottava edizione che si terrà a...