4.9 C
Milano
30. 11. 2022 20:36

FantaMunicipio #37: vivere meglio gli spazi verdi

Nuovo appuntamento con la rubrica di Mi-Tomorrow vicina al territorio dove cittadini e istituzioni condividono un obiettivo comune

Più letti

Ci sono città europee che sulla cura degli spazi verdi e sulla sua briosa ma civile fruizione stanno investendo molto. Milano, in questo, è ancora molto indietro ma qualcosa si muove. In parte è merito dei cittadini: è il caso di via dei Transiti, dove questa sera si ritroveranno per valutare insieme come ravvivare prossimamente la piccola – e mal frequentata – area verde.

È il caso anche del parco della Lambretta al Rubattino, che in attesa del previsto ampliamento rivivrà tutta l’estate con proposte di street food e musica grazie alle iniziative di un’associazione culturale. È un’altra associazione ad aver suggerito al Municipio 8, che ha accettato di buon grado, di intitolare un giardino pubblico adiacente a CityLife a uno storico rappresentante della comunità Lgbtq+ americana. Anche le istituzioni, dunque, rispondono presente: in Municipio 6 si realizzerà una cancellata nel parco di via Strozzi e si chiede la riqualificazione dell’accesso di un altro parco.

FantaMunicipio #37: spazi verdi obiettivo di cittadini e istituzioni

Municipio 1

Petizione per il circolo – Voto 6

spazi verdiDuemila firme raccolte in pochi giorni per la tutela dello storico Circolo Combattenti e Reduci, sorto alla fine della Prima Guerra Mondiale, in Porta Volta. Il luogo sta infatti scalando rapidamente la classifica dei Luoghi del Cuore 2022, il censimento promosso dal Fondo Ambiente Italiano. L’insediamento del Museo della Resistenza previsto per quell’area, raccontano i gestori, potrebbe ridimensionare gli spazi del giardino (glicine incluso). Da qui gli appelli indirizzati al Comune.

Municipio 2

La piazzetta dei Transiti – Voto 7

spazi verdiPer riscattare la degradata piazzetta di via dei Transiti, posizionata tra viale Monza e via Padova, un gruppo di cittadini e di associazioni del quartiere aveva firmato nelle scorse settimane un patto di collaborazione con il Comune. La cancellata realizzata negli scorsi anni per prevenire i fenomeni di bivacco molesto non ha sortito infatti gli effetti sperati. E ora? Si pulisce l’area, ci si conosce, si decidono assieme i prossimi passi con cui procedere. Appuntamento questa sera, pic-nic aperto a tutti.

Municipio 3

Aprire il parco Lambretta – Voto 8

spazi verdiStagione estiva con eventi e attività speciali per il parco della Lambretta, al Rubattino. Tutti i weekend, fino alle 22.00, proposte di street food, musica, ricreazione per bambini e interventi di street art. Dopo anni di trascuratezza l’associazione culturale Utopia ha deciso di rilanciare questo spazio poco frequentato (in attesa del raddoppio dell’estensione previsto con l’arrivo dei laboratori della Scala) concependo tavoli e panche in materiale di recupero e due container riqualificati ad hoc.

Municipio 4

Santa Giulia in dirittura – Voto 7,5

spazi verdiComune, Milano Santa Giulia S.p.A. ed Esselunga S.p.A. hanno firmato la convenzione urbanistica della Variante al Piano Integrato di Intervento del quartiere adiacente a Rogoredo per l’avvio dei lavori che ne porteranno all’agognato completamento. Si tratta di un passaggio burocratico, ma necessario, anche nell’ottica delle Olimpiadi 2026 che in quartiere porteranno l’arena per sport e concerti, un parco di 350mila mq, la nuova sede del Conservatorio e la nuova tranvia.

Municipio 5

Chiude una scuola – Voto 6

spazi verdiLa scuola dell’infanzia di via Baroni 85, al Gratosoglio, chiuderà definitivamente i battenti: da settembre, infatti, le due sezioni dell’istituto verranno spostate in un’altra struttura del quartiere, a pochi civici di distanza. A nulla sono servite le firme raccolte dagli abitanti del quartiere. Preoccupazioni emergono, più che altro, sulle future sorti dell’edificio: la vicesindaca, però, è già al lavoro per realizzare un progetto dedicato ai giovani che potrebbe coinvolgere le associazioni del quartiere.

Municipio 6

Più cura per i parchi – Voto 8

spazi verdiApprovato il finanziamento per la realizzazione – verosimilmente entro la fine dell’anno – di una cancellata al parco di via Strozzi, nel cuore del quartiere ebraico, da tempo interessato da fenomeni di incuria e degrado. Presentata, in Consiglio di Municipio, anche una mozione relativa a un altro parco, l’ex Teramo oggi noto come parco Campagna. Si chiede la riqualificazione dell’accesso da via Chiodi e la manutenzione della roggia Bartolomea in carico al Consorzio Est Ticino Villoresi.

Municipio 7

Mozione per Assiano – Voto 8,5

spazi verdiPresentata una mozione, nella seduta congiunta delle commissioni Valorizzazione del territorio e Urbanistica, per la riqualificazione del borgo storico di Assiano con richiesta di riattivazione della Conferenza dei Servizi avviata nel 2012 e rimasta senza seguito. Il borgo versa da anni in uno stato di inesorabile degrado: il rischio, più che mai concreto, è di perdere un luogo dal grande valore storico, culturale e naturalistico in una città come Milano la cui vocazione agricola è sempre in discussione.

Municipio 8

Il giardino per Milk – Voto 8,5

spazi verdiPer la prima volta nella storia della città un giardino pubblico verrà intitolato a un rappresentante della comunità Lgbtq, lo storico attivista e politico americano Harvey Milk assassinato nel 1978. La bellissima iniziativa, nata su proposta de I Sentinelli di Milano, verrà festeggiata questa sera in piazza Sei Febbraio (zona ex Fiera). Interverranno la presidente municipale Giulia Pelucchi, l’assessore alla Cultura Tommaso Sacchi e il presidente di Arcigay Milano Fabio Pellegatta.

Municipio 9

Criticità in Ca’ Granda – Voto 5,5

spazi verdiZona Ca’ Granda: i cittadini si sono spontaneamente riuniti per presentare alle istituzioni alcuni problemi. Nello specifico parliamo di via Padre Luigi Monti (la difficoltà per molti abitanti dei condomini misti nel pagare le spese condominiali e le condizioni di abbandono del garage di Bnp Paribas al civico 19), e di via De Angelis dove persiste l’abbandono di un tratto di strada chiuso che dovrebbe essere trasformato in un percorso ciclo-pedonale raggiungendo viale Suzzani.

In breve

FantaMunicipio #12: Ied e Politecnico avanti tutta in città

Sono le università come Ied e Politecnico- e i progetti ad esse correlate - a spingere Milano in una...