23.4 C
Milano
21. 06. 2021 23:57

Obiettivo: progettare nuova vita. I voti del Fantamunicipio #34

Trentaquattresimo appuntamento con il FantaMunicipio: breve viaggio tra strutture (non più) abbandonante

Più letti

Gli edifici abbandonati sono un “patrimonio” di cui Milano è (purtroppo) ricca e che non sempre riesce a recuperare, valorizzandoli al meglio. Ma ci sono buone notizie: per il Casva, il futuro centro culturale del QT8, è stato finalmente approvato il progetto esecutivo e contestualmente avviata la gara per l’inizio dei lavori.

Per il Municipio 4, invece, ci sono timidi segnali di speranza e di interesse per una zona tra le più trascurate della città: stiamo parlando di via Bonfadini e via Medici del Vascello. Il complesso di edifici di proprietà ENPAM sarebbe oggetto di quattro offerte vincolanti: c’è un futuro all’orizzonte?

Municipio 1
Sistemazioni in corso
Voto 6,5

Si sono conclusi i lavori in via Marco de Marchi, zona Montenapoleone, che hanno riguardato nuove asfaltature, cordoli in pietra, aiuole rifinite e cubetti di porfido (non cementati, bella notizia) per consentire il passaggio dei pedoni. Ora i cantieri si sposteranno in via dei Giardini per un intervento simile. Progressivamente la città ritrova l’ordine che merita. Una nota di demerito: in pieno centro città ancora il catrame?

Municipio 2
Via Padova come Sarpi
Voto 9

Il progetto LOC, Loreto Open Community, prevede come visto la completa riqualificazione di piazzale Loreto ma anche la pedonalizzazione del primo tratto di via Padova fino alla rotonda all’incrocio con via Giacosa (passerà solo il bus 56). Questa è la modifica più sostanziale in termini di viabilità: questo primo tratto sarà alberato in linea con gli interventi già in corso più avanti. L’obiettivo è trasformarlo in una nuova Paolo Sarpi.

Municipio 3
C’è anche Buenos Aires
Voto 8

In occasione dei lavori per il rifacimento di piazzale Loreto, previsti nel 2023 e con consegna prevista nel 2025 in tempo per le Olimpiadi, è prevista anche la valorizzazione dell’ultimo tratto di corso Buenos Aires: è il tratto meno battuto (molti si fermano in piazza Argentina) e più trascurato della via. Nel frattempo prosegue la raccolta firme per chiedere la riqualificazione e l’alberatura di una delle arterie che partono proprio dal grande piazzale: via Porpora.

Municipio 4
Gli edifici di via del Vascello
Voto 7

Un primo vero passo per uno dei simboli degli edifici abbandonati di Milano, il complesso di edifici di terziario in via Medici del Vascello (zona Merezzate/Bonfadini) di proprietà di ENPAM. Questi immobili, inseriti all’interno di un pacchetto di oltre un milione di mq e messi sul mercato più di un anno fa, sono oggetto di quattro offerte vincolanti. Si tratta di un lotto molto ampio e per cui non è facile immaginare una destinazione, ma c’è finalmente una prospettiva.

Municipio 5
Ci si prepara per la nuova pista
Voto 7

Sono iniziati i lavori di cantierizzazione del tratto di strada che va da via Dudovich a via Treccani degli Alfieri, zona Missaglia, per la realizzazione del marciapiede propedeutico al futuro passaggio di una pista ciclabile e che consentirà il collegamento mancante tra i marciapiedi delle due vie che conducono al bel parco agricolo Ticinello. I lavori avranno una durata prevista di circa un mese. Un altro piccolo pezzo di mobilità sostenibile che prende finalmente piede.

Municipio 6
Cap e Comune per via Rimini
Voto 7,5

Negli scorsi giorni è stato firmato un patto di collaborazione tra la nuova sede del gruppo Cap, il Comune e alcune associazioni per la rigenerazione di via Rimini, zona Romolo. Il patto prevede tour conoscitivi del quartiere, laboratori, installazioni artistiche ed eventi pubblici al fine di far vivere al meglio la via e l’adiacente parco La Spezia. Queste iniziative prendono sempre più piede: c’è la volontà condivisa di ritrovare e curare una socialità perduta.

Municipio 7
Piazzale Siena è pericoloso
Voto 5,5

Sempre più cittadini segnalano, anche sui social, le difficoltà di attraversamento di piazzale Siena provenendo dalle varie vie di immissione come viale Pisa, via Pisanello, via Palma, viale Aretusa e via Gulli. I passaggi pedonali sono spesso ignorati dagli automobilisti e raggiungere l’area verde centrale (dove c’è anche un’area cani) è pericoloso. Alcuni chiedono a gran voce dei dossi di rallentamento, in attesa di un progetto più corposo di ripensamento della piazza da tempo rimasto sulla carta.

Municipio 8
Approvato progetto Casva
Voto 8

Torniamo a parlare del futuro Casva, il Centro Alti Studi per le Arti Visive, che sorgerà nel quartiere QT8 al posto dell’ex mercato comunale coperto ai piedi del Monte Stella. È stato finalmente approvato in questi giorni il progetto esecutivo ed è stata contestualmente pubblicata la gara per l’affidamento dei lavori che potrebbero partire dopo l’estate. Ricordiamo che il progetto, stimato in oltre sette milioni di euro, sarà predisposto anche per ospitare iniziative del quartiere.

Municipio 9
Colore anti-smog al Munari
Voto 7,5

giardino bruno munari

Riqualificare il giardino Bruno Munari di via Toce, da tempo vandalizzato e trascurato, con il solo utilizzo del colore: questo l’intervento regalato a Milano dagli esperti coreani della multinazionale Noroo in collaborazione con l’associazione WAU! Milano. Per l’occasione sono state utilizzate vernici speciali antismog. I soggetti: infanzia, tronchi, skyline di un astratto paesaggio urbano e infine l’intreccio di grandi tubi di areazione.

In breve

A Milano un giardino in memoria di Nilde Iotti

Alla presenza dell’assessore alla Cultura Filippo Del Corno, del Presidente del Consiglio comunale Lamberto Bertolé e dell’assessora alla Cultura...