3.4 C
Milano
10. 12. 2022 09:04

World Vegan Day: la sostenibilità non riguarda solo il piatto

Martedì arriverà la giornata dedicata allo stile di vita sostenibile, che non riguarda solo quello che mettiamo nel piatto

Più letti

Anche l’abbigliamento e tanto altro passa per il World Vegan Day che si celebrerà martedì prossimo, 1 novembre. E sarà una giornata mondiale dedicata a uno stile di vita sostenibile a tutto tondo. Già, perchè l’attenzione al proprio benessere vuole andare di pari passo a quella da riporre nei confronti delle sorti del pianeta.

Cibo animale? No grazie, arriva il World Vegan Day

Secondo l’ultimo rapporto Eurispes il 2,4% della popolazione ha eliminato tutti i derivati animali dalla propria tavola. La maggior parte dei quali, il 23,1%, ha dichiarato che uno dei maggiori driver nella scelta sono state le ragioni ambientali e la salvaguardia del pianeta. Ancora prima delle motivazioni salutistiche (21,3%) e animaliste (20,7%). Tanti sono infatti i vantaggi di una dieta vegetale (anche non esclusivamente, ma prevalentemente, quella dei cosiddetti “reducetariani”): un maggiore risparmio di acqua, la riduzione di emissioni di gas serra e il minor utilizzo di terre fertili, basti pensare che il 43% delle terre emerse (escludendo quindi ghiacciai e deserti) sono utilizzate per l’agricoltura intensiva e l’83% di queste serve per coltivare vegetali che diventeranno mangime per gli animali da allevamento.

Secondo un’indagine di YouGov per l’app Readly, però, il 29% degli italiani non ha mai rinunciato alle proteine animali nella propria dieta. In particolare, i più restii alla svolta vegan sono gli uomini over 60: il 37% di loro non ha mai provato preparazioni vegetariane o vegane. Al contrario dei quarantenni, che affermano di seguire quotidianamente una dieta veg nel 14% dei casi, e delle donne tra i 30 e i 39 anni, un terzo delle quali mangia veg più volte a settimana.

La città più “vegan friendly” d’Italia, secondo il servizio di consegne a domicilio Deliveroo, è Verona, seguita da Bologna e Reggio Emilia. Chiudono la top 5 Rovereto, in Trentino, e Milano.

In breve

FantaMunicipio #13: da orti abusivi a spazi verdi. La nuova classifica

Un paio di sopralluoghi per gli spazi verdi in città hanno ridato attenzione a due aree della città su...