13.4 C
Milano
26. 10. 2020 20:47

Salvo il parchetto di Bresso, rinnovata l’area di via Papa Giovanni XXIII

L'area è stata rinnovata per rinforzare gli argini del Seveso

Più letti

“Milano Resiste”, TvBoy torna con una nuova opera “anti-Covid”

L'artista TvBoy torna a "colpire" a Milano. Una sua nuova opera è comparsa a Ripa di Porta Ticinese vicino...

Bollettino regionale, non si placa la pressione sugli ospedali: Milano, +960

I positivi riscontrati nelle ultime 24 ore sono 3.570, di cui 124 “deboli”, con la percentuale tra tamponi eseguiti...

Coronavirus, colpito un altro volto noto dello spettacolo

Il noto conduttore Gerry Scotti si aggiunge alla lista dei contagiati a Milano. A dichiararlo direttamente lui tramite il...

Bresso si riappropria del parchetto di via Papa Giovanni XXIII. L’area avrebbe potuto essere espropriata per eseguire lavori di rinforzo degli argini della sponda sinistra del Seveso, ma Metropolitana Milanese, società che si sta occupando della realizzazione della vasca di laminazione nel Parco Nord per prevenire le esondazioni del fiume, ha detto che il parchetto non rientrerà nel progetto.

Salvo il parchetto di Bresso, rinnovata l’area di via Papa Giovanni XXIII

Il sindaco di Bresso, Simone Cairo, si è detto soddisfatto: «Ringrazio i tecnici di MM e l‘assessore Granelli per aver rispettato questa parte degli impegni che avevamo sottoscritto nel settembre 2019. Se lo stesso approccio di ascolto e dialogo con il nostro Comune e con i suoi abitanti fosse stato applicato anche sul progetto della vasca di laminazione – ha però aggiunto il Primo Cittadino di Bresso – avremmo sicuramente trovato le modalità per ridurre il rischio di quest’opera. Continuo a sperare che prima o poi si possa provarci».

Piene. A luglio erano infatti iniziati i lavori per realizzare il laghetto per il contenimento delle piene del Seveso nel Parco Nord. I cantieri andranno avanti fino al 2022. La scorsa estate il comitato “No Vasca” aveva organizzato una manifestazione proprio nell’area in cui si stavano abbattendo i quattro ettari di bosco trentennale per realizzare l’opera. Oltre a voler preservare quell’area verde, il sindaco Cairo e gli abitanti della zona sono sempre stati contrari alla costruzione della vasca anche perché è ritenuta troppo vicina ad alcune abitazioni, i cui condomini si sono però visti respingere l’istanza di sospensiva proprio lo scorso luglio.

vasca contenimento seveso
vasca contenimento seveso

In breve

Coronavirus, colpito un altro volto noto dello spettacolo

Il noto conduttore Gerry Scotti si aggiunge alla lista dei contagiati a Milano. A dichiararlo direttamente lui tramite il...

Bollettino regionale, non si placa la pressione sugli ospedali: Milano, +960

I positivi riscontrati nelle ultime 24 ore sono 3.570, di cui 124 “deboli”, con la percentuale tra tamponi eseguiti (21.324 oggi) e positivi che...

Coronavirus, colpito un altro volto noto dello spettacolo

Il noto conduttore Gerry Scotti si aggiunge alla lista dei contagiati a Milano. A dichiararlo direttamente lui tramite il proprio profilo Instagram. Il post. «Volevo essere...

I lavoratori dello spettacolo contro Franceschini: «Stiamo morendo di fame»

Poche ora fa il ministro della Cultura Dario Franceschini ha pubblicato un video in cui affermava che «chi protesta per i cinema e teatri...

Milano, anche le prostitute rivendicano il loro diritto a lavorare

Fuori programma durante la protesta dei ristoratori, gestori di pub e bar di Milano sotto la Prefettura del capoluogo meneghino: la manifestazione è stata...

Potrebbe interessarti