12.2 C
Milano
29. 02. 2024 22:24

Il primo grande progetto di rigenerazione urbana nelle aree ex Falck

Hines annuncia l'avvio dei lavori di Unione 0, la città della salute

Più letti

Hines, società globale specializzata in investimenti, sviluppo e gestione immobiliare, ha annunciato l’inizio dei lavori per Unione 0, il primo lotto privato pronto per la costruzione nelle aree ex Falck, con una superficie di circa 129.000 metri quadrati. Questo progetto, del valore di 600 milioni di euro, comprenderà residenze in affitto, alloggi per studenti e spazi direzionali, gestito attraverso il fondo immobiliare “Unione 0” gestito da Prelios SGR.

aree ex Falck 2
aree ex Falck 2

L’inizio dei lavori di Unione 0 dopo la bonifica nelle aree ex Falck

L’inizio dei lavori è previsto entro la prima metà del 2024 dopo il completamento delle attività di bonifica nelle ex aree Falck e degli scavi preliminari. La fine delle attività di cantiere dovrebbero chiudersi entro il 2026, coinvolgendo una media giornaliera di circa 500 lavoratori specializzati.

Aree ex Falck 3
Aree ex Falck 3

Il progetto nelle aree ex Falck dovrebbe generare un indotto di circa 1,5 miliardi di euro

Il progetto, frutto di una collaborazione con il Comune di Sesto San Giovanni, dovrebbe generare un indotto stimato di circa 1,5 miliardi di euro. All’investimento di Hines parteciperanno Cale Street (sostenuta dal Kuwait Investment Office) e Prelios SGR. Una parte del lotto sarà destinata a edilizia convenzionata, gestita da Redo SGR a seguito di una cessione di porzione del lotto Unione 0. Hines non solo sarà co-investitore ma svolgerà anche il ruolo di development manager, gestendo tutte le opere private e le infrastrutture urbane connesse a Unione 0 e alla Città della Salute e della Ricerca.

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

Il progetto nelle aree ex Falck ospiterà oltre 6.000 persone

Il progetto, composto da sei edifici, ospiterà oltre 6.000 persone, divise tra spazi residenziali e direzionali, contribuendo a creare un nuovo distretto di eccellenza, Unione 0, e la Città della Salute e della Ricerca. Il progetto mira a massimizzare la sostenibilità sociale, ambientale ed economica, trasformando l’area in un quartiere urbano sostenibile ed inclusivo.

La valorizzazione degli spazi pubblici

L’attenzione sarà rivolta anche alla valorizzazione degli spazi pubblici, contribuendo a creare una destinazione urbana attrattiva, dinamica e sostenibile per la comunità. Unione 0 beneficerà di collegamenti strategici, tra cui la metropolitana M1 e una nuova stazione ferroviaria progettata da Renzo Piano Building Workshop.

In breve

FantaMunicipio #21: tutto il fieno che va in cascina in città

Settimana ricca di incontri, di novità e di fieno in cascina in città. Sono in via di definizione gli...
A2A
A2A