19.4 C
Milano
26. 09. 2021 09:01

Piazza Castello, riparte il cantiere: il Comune vince il ricorso

Il Consiglio di Stato ribalta la sentenza del Tar: possono riniziare i lavori del cantiere di piazza Castello

Più letti

Dopo lo stop giunto la settimana scorso, il cantiere per il restyling di Piazza Castello a Milano potrà ripartire.

Piazza Castello, ripartono i lavori

La diatriba legale tra il Comune di Milano ed una delle ditte escluse dal bando per riqualificare la piazza sembra ormai giungere al suo epilogo.

Alcuni giorni fa, il Tar si era pronunciato a favore della ditta estromessa bloccando di fatto il cantiere. Quest’ultima era stata scartata dal bando del Comune, in quanto in passato era stato coinvolta nell’inchiesta “Mensa dei poveri”: una dei requisiti per la partecipazione alla gara d’appalto era proprio non essere incappati in precedenza in reati.

Tuttavia, il tribunale amministrativo aveva riabilitato la ditta in quanto aveva mantenuto successivamente un comportamento impeccabile estrometteno la governance che all’epoca era stata coinvolta nell’inchiesta.

Il ricorso del Comune

Gli avvocati di Palazzo Marino hanno fatto così ricorso al Consiglio di Stato, il quale ha ribaltato la sentenza del Tar. Tra le motivazioni la necessità di proseguire  e portare al termine al più presto i lavori in un’area pedonale e snodo fondamentale a Milano.

Inoltre il fermo avrebbe potuto rendere il cantiere a rischio infiltrazioni d’acqua, in quanto le opere di impermeabilizzazioni non sono ancora complete. Il Consiglio di Stato ha fissato infine il 30 settembre  la camera di consiglio per la trattazione collegiale dell’istanza.

In breve

Giornate Europee del Patrimonio, a Milano al Cenacolo con un solo euro

Oggi e domenica tornano le GEP – Giornate Europee del Patrimonio (European Heritage Days), la più estesa e partecipata...