31.2 C
Milano
21. 05. 2022 21:40

Restauro per il Tempio di San Sebastiano a Milano 

Serviranno 360 giorni per concludere tutti i lavori

Più letti

Un intervento di restauro conservativo per i fregi e gli affreschi del Civico tempio di San Sebastiano. Il Comune di Milano ha avviato un’indagine di mercato rivolta a operatori in grado di realizzare il recupero e il risanamento delle superfici architettoniche interne della chiesa di via Torino 28. 

Via al restauro per il Tempio di San Sebastiano a Milano 

Si tratta del primo importante intervento di rifacimento per la chiesa civica; è in fase di progettazione un secondo lotto di restauri interni. Il Civico tempio di San Sebastiano si può considerare unico a Milano per diversi aspetti. È l’unica chiesa cittadina a forma perfettamente cilindrica a cupola, dall’invenzione del progettista Pellegrino Tebaldi che forse, nell’immaginare l’edificio, fu condizionato anche dagli spazi ridotti a disposizione. Ed è l’unica chiesa di proprietà dell’Amministrazione comunale, da qui il nome di Civico tempio. 

La storia del tempio 

La sua costruzione (o meglio ricostruzione, in quanto in quel luogo già sorgeva la Chiesa di San Sebastiano) nasce come adempimento al voto del 1576 per liberare la città dalla peste. Gli interventi di restauro e conservazione degli elementi interni del bene storico-monumentale sono stati decisi dall’Area tecnica del Comune dopo un attento lavoro di indagine e osservazione. All’interno della chiesa, infatti, sono presenti intonaci dipinti, decorazioni in foglia d’oro, vetrate. Le vele della volta a cupola ospitano affreschi ottocenteschi.

Un impegno da circa 800mila euro 

Nel dettaglio si interverrà per pulire le superfici, consolidare i materiali per evitare distacchi e deterioramento, ripristinare eventuali mancanze materiche o pittoriche. Tutte le opere hanno ricevuto il via libera della Soprintendenza. Le manifestazioni di interesse da parte delle imprese saranno raccolte fino al 21 settembre, poi seguiranno le procedure previste dalla legge per l’identificazione dell’operatore cui assegnare l’incarico. L’importo delle opere è di circa 800mila euro e per la loro esecuzione serviranno 360 giorni di lavori.

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...