5.9 C
Milano
25. 04. 2024 07:09

L’impresa del funambolo Andrea Loreni: «La paura c’è sempre, ma mantengo la concentrazione». Video

Andrea ha camminato dal Bosco Verticale fino alla Torre Unicredit su un cavo teso sospeso a 140 metri d’altezza. Una “passeggiata” che ha lasciato tutti a bocca aperta

Più letti

Andrea Loreni, torinese classe 1975, è «l’unico funambolo italiano specializzato in traversate a grandi altezze» che questa sera, venerdì 26 maggio 2023, ha compiuto una vera e propria impresa: ha camminato tra i grattacieli di Porta Nuova, su un cavo teso a 140 metri d’altezza in meno di mezz’ora. Una “passeggiata” di 205 metri partita dal Bosco Verticale fino alla Torre Unicredit, accompagnata dalle suggestive musiche di Cesare Picco. Tantissime le persone presenti, tutti con il naso all’insù. «La paura c’è sempre, ma è fondamentale rimanere lì, con la massima concentrazione», ha detto Andrea dopo la performance. 

La traversata di Andrea Loreni

Il funambolo torinese è stato il protagonista di questa avventura incredibile che ha lasciato a bocca aperta tutti gli spettatori. Per prepararla ci è voluto un anno. La sua camminata in aria era visibile anche in streaming sulla Vela di Piazza Gae Aulenti e su ledwall posizionati in altri due punti del parco della Biblioteca degli Alberi. Grandi applausi al termine della perfomance, davvero emozionante. «Non sono caduto, ho avuto tanti momenti di difficoltà, ma ho sempre fatto il passo seguente», ha raccontato Andrea.

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

Chi è Andrea Loreni

Andrea Loreni oggi è un funambolo molto famoso in Italia e nel mondo. Ha una laurea in filosofia teoretica e nel 1997 ha iniziato a fare teatro di strada. In molti lo seguono dagli inizi, in particolare dal 2006 quando ha deciso di dedicarsi al mondo delle camminate su un cavo a grandi altezze. L’impresa che ha compiuto stasera a Milano non è stata di certo la prima. Egli infatti ha già dato spettacolo in diverse città italiane come Torino, Bologna, Roma, Venezia, Firenze, Genova, Brescia, Trieste, ma anche estere.

In breve

FantaMunicipio #27: quanto ci fa bene l’associazionismo cittadino

Pranzi, musica, poesia, arte, intrattenimento, questionari, flash mob e murales: tutto all'insegna dell'associazionismo cittadino e delle comunità che popolano...