20.6 C
Milano
17. 05. 2022 02:54

Arco della Pace: una statua lo sorregge o lo spazza via?

Mr Arbitrium può decidere: spazzare via l'arco o sorreggerlo?

Più letti

C’è una statua gigante che, in questo momento, sorregge l’Arco della Pace a Milano. Questa immensa opera è nata dall’ingegno dell’artista Emanuele Giannelli, si chiama Mr Arbitrium ed è stata interamente realizzata in marmo.

Arco della Pace, la storia della statua che lo sorregge

La storia di Mr Arbitrium è stata spiegata dallo stesso Emanuele Giannelli tramite le pagine del suo sito internet personale: «In un momento storico di grandi cambiamenti e di ritmi sempre più accelerati come quello che stiamo attraversando – spiega l’artista – inevitabilmente ci viene chiesto di scegliere: spazzare via l’edificio, simbolo delle Istituzioni, della nostra storia e della nostra cultura, o sostenere e difendere la nostra storia millenaria, i simboli della cultura dell’Occidente?». L’idea di fondo, dunque, è quella di questo dualismo, dello spingere o del sostenere, azioni alle quali ognuno di noi è chiamato inevitabilmente.

Come s’identifica l’artista e l’uomo comune con Mr Arbitrium

Nel dubbio se spingere o sostenere, le persone agiscono secondo le proprie capacità e la propria coscienza. Il protagonista non è più la scultura, ma noi stessi, l’umanità tutta. Tanti “io” portati a prendere quelle decisioni, tante interpretazioni simili o distanti tra loro, nella speranza di evitare fraintendimenti. Il futuro e l’uomo passeranno da qui, almeno nella visione dell’artista.

Che cos’è Mr Arbitrium 

Mr Arbitrium è una scultura totalmente realizzata in marmo, alta ben 5,4 metri, che può essere appoggiata dove si vuole: ad un palazzo, ad un edificio, ad una chiesa e così via. Raffigura un uomo intento a sorreggere o spingere l’architettura stessa alla quale viene affiancato. Una statua con muscolatura in tensione: «La scienza ogni giorno ormai da tempo ci parla di robotica, neurotecnologie, cellule staminali, clonazione, società digitali controllate eccetera – prosegue ancora l’artista – d’altra parte, da sempre l’uomo condivide incertezze, paure, entusiasmi e progressi. Come si interfaccerà rispetto a tali sfide?».

Chi è Emanuele Giannelli

Romano di nascita ma di casa in Versilia, Emanuele Giannelli è un artista provocatorio, amante dalla contemporaneità e delle sue derive autodistruttive. Nelle suo opere immortala il caos del contemporaneo, senza darne giudizio ma rimanendo spettatore, sospeso tra dubbi e possibilità. Mr Arbitrium è alla sua quarta «apparizione»: in precedenza è stato appoggiato al Palazzo Mediceo a Seravezza, in provincia di Lucca, dall’1 maggio al 30 giugno 2021. Poi, il mese successivo, è apparso a Pietrasanta (Lucca) mentre a Settembre 2021 è stato appoggiato al Piazza Duomo a Carrara.

Cosa rappresenta l’Arco della Pace a Milano

L’Arco della Pace a Milano rappresenta il cocchio della dea della Pace che entra in città trainato da sei destrieri. Ai lati quattro angoli sono presenti quattro Vittorie a cavallo che offrono una corona d’alloro e una palma alla Dea entrante in Milano. Si chiama Arco della Pace in onore della pace di Vienna, che aveva sancito la sconfitta di Napoleone e la ripresa dei territori da parte degli Asburgo d’Austria. E difatti sul frontale rivolto verso l’entrata della città campeggia la scritta: «Entrando coll’armi gloriose / Napoleone III e Vittorio Emanuele II liberatori / Milano esultante cancellò da questi marmi / le impronte servili / e vi scrisse l’indipendenza d’Italia / MDCCCLIX».

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...