27.9 C
Milano
25. 06. 2022 13:25

Attivisti denunciati a Milano dopo un sit in sul clima

Cinque attivisti ambientalisti di "Extinction Rebellion" sono finiti sotto denuncia a seguito di una manifestazione di protesta presso la sede del Sole24ore di Milano

Più letti

Stamattina cinque attivisti del gruppo ambientalista Extinction Rebellion sono stati denunciati a Milano per aver occupato la sede del Sole24 ore. E’ lo stesso gruppo a darne comunicazione ufficiale tramite una nota diffusa alle principali testate nostrane. Dovranno dar conto in questura di “invasione di terreni o uffici”.

Attivisti denunciati a Milano per aver occupato la sede del Sole24ore: chi sono?

Extiction Rebellion aveva già fatto parlare di sé e non soltanto in Italia. Si tratta di un movimento politico ambientalista di origine britannica, nato nel 2018 per affrontare lo spinoso problema della crisi climatica. Ha anche operato a difesa della biodiversità con diverse proteste, arrivando addirittura a paralizzare il centro di Londra. In occasione del G20 hanno puntato il dito contro l’indaguentezza dell’intera Unione Europea in materia di emissioni di C02. Nessun paese comunitario rispetterebbe gli accordi di Parigi.

La difesa di Extinction Rebellion

Ovviamente non è mancata la risposta pronta degli attivisti denunciati a Milano. La loro intenzione sarebbe stata tutt’altro che violenta o un attacco particolare al giornale, ma semplicemente un atto dimostrativo di protesta, rivolto al mondo dei media in generale su scala nazionale. (Ansa) Il messaggio è stato portato direttamente nelle hall delle sedi di Sky, La Repubblica, La Stampa, RCS, Corriere della Sera, Il sole 24 ore, Il Fatto Quotidiano, Open, Libero, Virgin Radio, Radio 101, Radio 105 e Radio Montecarlo.

Lo scopo sarebbe stato quello di “lanciare una richiesta disperata di aiuto al mondo giornalistico per raccontare in modo adeguato la più grande crisi che l’umanità si sia mai trovata ad affrontare, evidenziandone le responsabilità politiche e le evidenze scientifiche che ne stanno alla base”

Attaccano a loro volta la redazione del Sole24. Gli attivisti denunciati sarebbero stati in realtà strattonati e trascinati a forza fuori dall’edificio, pur trovandosi a loro dire semplicemente in silenzio nella hall principale della sede milanese. Di tutte le redazioni coinvolte per i sit in quella del Sole24ore sarebbe stata l’unica ad aver avuto una reazione di forte rifiuto verso l’atto dimostrativo degli attivisti.

 

spot_img

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...