27.2 C
Milano
26. 06. 2022 22:08

Elezioni comunali a Milano 2021: da Sala a Bernardo, tutti i candidati alla poltrona di Sindaco

In lizza una sola donna, Bianca Tedone di Potere al Popolo

Più letti

Alle prossime elezioni comunali a Milano 2021 saranno dieci i candidati che si presenteranno per provare a diventare il primo cittadino della città. Perché se è vero che da una parte c’è Beppe Sala, sindaco uscente e dall’altra Luca Bernardo, direttore della Casa di Pediatria del Fatebenefratelli nominato dal centrodestra, di mezzo c’è una ridda di altri sette concorrenti. 

Elezioni comunali a Milano 2021, tutti i candidati Sindaco 

Beppe Sala sarà l’esponente dell’aria di centrosinistra in lizza il weekend del 3 e 4 ottobre per ottenere il suo secondo mandato a Palazzo Marino. Il suo principale sfidante, sulla carta, appare il rappresentante «civico» del centrodestra, il direttore della Casa di Pediatria del Fatebenefratelli Luca Bernardo. Intorno a loro, però, ruotano altri sette candidati tra i quali è presente una sola donna, Bianca Tedone di Potere al Popolo. Dopo dieci anni di amministrazioni di centrosinistra, i milanesi saranno chiamati a scegliere tra la continuità o il cambiamento. 

Il progetto di Beppe Sala e il Movimento Cinque Stelle

Il progetto di Beppe Sala per le prossime elezioni comunali a Milano 2021 è chiaro. Il Sindaco uscente, che ha una visione ideologica improntata molto sul «green», sogna una città in 15 minuti, dove in ogni quartiere i cittadini possano beneficiare di tutti i servizi necessari. E poi Area B e C e, soprattutto, le piste ciclabili che tanto fanno discutere. A sostenerlo otto liste e, chissà, magari anche quel Movimento 5 Stelle al quale finora ha sempre dato picche. Al suo fianco i Verdi, la lista Milano Concreta, i Radicali, due civiche di cui una «in Salute» e i giovani di Volt. E Milano Unita e un listone unico «riformista», nato dalla fusione di Azione, Italia Viva, +Europa e Alleanza Civica. Il Movimento 5 Stelle dell’ex premier Giuseppe Conte continua a sperare di salire sul carrozzone di Sala ma intanto la base attivista ha candidato l’avvocato Elena Sironi, in attesa del via libera di Conte non ancora arrivato. 

La risposta del centrodestra è Luca Bernardo 

Il centrodestra risponde con Luca Bernardo, pediatra il cui obiettivo è eliminare barriere architettoniche, investire sulla sicurezza, una maggiore attenzione verso gli anziani, sgravi fiscali per le attività produttive (Tari e Imu nel mirino), il «manager di strada» e, soprattutto, l’eliminazione di Area B e la riduzione degli orari di Area C. 

Gli altri candidati possibili outsider

A completare il parterre dei candidati l’architetto Gabriele Mariani, candidato di Milano in Comune, Gianluigi Paragone, ex grillino; Giorgio Goggi (socialisti), Mauro Festa (partito Gay), la già citata Bianca Tedone, Bryant Biavaschi (Milano Inizia Qui) e Alessandro Pascale (Comunisti).

spot_img

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...