9.1 C
Milano
02. 03. 2024 04:34

Tramvia Limbiate-Milano: 88 milioni di euro per salvare il Frecciarancio, promessa elettorale o verità?

Tanti entusiasti, ma molti anche scettici: il ministro Salvini manterrà la promessa o è solo propaganda politica?

Più letti

Il ministro per le Infrastrutture e i Trasporti Matteo Salvini ha annunciato che nei prossimi giorni il suo ministero stanzierà 88 milioni di euro per la riqualificazione della Tranvia Limbiate-Milano, il cui servizio è sospeso da un anno.

Tranvia Limbiate-Milano, la promessa di Salvini

«Il Frecciarancio è una linea strategica per la mobilità della Brianza e di Milano – ha detto Salvini -. Non possiamo permetterci di perderla. Con questi fondi possiamo finalmente dare il via ai lavori di riqualificazione e riportare il tram sulla sua tratta». L’annuncio del ministro è stato accolto con soddisfazione dai tanti sostenitori del tram, anche se non mancano gli scettici, che faticano a credere che questa volta la promessa sia mantenutaLa storia del mancato rilancio della linea tranviaria Milano-Limbiate è lunga e travagliata. Il progetto di riqualificazione è stato approvato nel 2014, ma i lavori non sono mai iniziati a causa della mancanza di fondi. Nel frattempo, i costi sono lievitati fino a raggiungere oggi una somma stimata di oltre 180 milioni di euro. Con lo stanziamento di 88 milioni di euro, il ministro Salvini ha dato un segnale importante per la riqualificazione della linea. Tuttavia, per vedere il tram tornare sulla sua tratta bisognerà ancora aspettare. I lavori di riqualificazione dovrebbero durare circa due anni.

Le parole del ministro Salvini

In un’intervista rilasciata a margine dell’inaugurazione del nuovo tratto a 5 corsie dell’autostrada Milano-Laghi, il ministro Salvini ha dichiarato: «Il mio ministero nei prossimi giorni metterà gli 88 milioni necessari per la tranvia Milano-Limbiate. Questa è una linea strategica per la mobilità della Brianza e di Milano. Non possiamo permetterci di perderla. Con questi fondi possiamo finalmente dare il via ai lavori di riqualificazione e riportare il tram sulla sua tratta». Il ministro ha poi aggiunto: «Sono consapevole che la storia del mancato rilancio della linea è lunga e travagliata. Ma questa volta sono deciso a farcela. Il tram della Comasina è un servizio fondamentale per i pendolari e per la città di Milano. Non possiamo più permetterci di sprecare questi soldi».

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

La reazione dei sostenitori della tramvia Limbiate-Milano

Le parole del ministro Salvini sono state accolte con soddisfazione dai tanti sostenitori del tram. «È una notizia fantastica – ha dichiarato il presidente dell’associazione Frecciarancio -. Finalmente abbiamo un segnale concreto dal governo. Siamo convinti che questa volta si farà sul serio».

«È un passo importantissimo – ha aggiunto il sindaco di Limbiate, Antonio Romeo -. La riqualificazione della linea tranviaria è un’opera strategica per la nostra città e per l’intera Brianza».

tranvia limbiate-milano
tranvia limbiate-milano

Gli scettici

Non mancano però gli scettici, che faticano a credere che questa volta la promessa sia mantenuta. «Salvini è un grande comunicatore – ha dichiarato un pendolare che utilizza il tram -. Ma le sue promesse sono spesso disattese. Vedremo se questa volta sarà diverso».

«È una notizia positiva, ma non mi fido – ha aggiunto un altro pendolare -. Il progetto di riqualificazione è stato approvato nel 2014 e da allora sono passati nove anni. In questo tempo sono stati stanziati dei soldi, ma i lavori non sono mai iniziati. Non credo che questa volta sarà diverso».

I prossimi passi

Con lo stanziamento di 88 milioni di euro, il ministro Salvini ha dato un segnale importante per la riqualificazione della linea tranviaria Milano-Limbiate. Tuttavia, per vedere il tram tornare sulla sua tratta bisognerà ancora aspettare. I lavori di riqualificazione dovrebbero durare circa due anni. In questo periodo, il servizio sarà sostituito da autobus.

La storia della tranvia Limbiate-Milano una linea centenaria, un futuro incerto

La tranvia Limbiate-Milano è una linea tranviaria che collega la città di Limbiate, in provincia di Monza e Brianza, con il capoluogo lombardo. La linea, lunga 13 chilometri, è stata inaugurata nel 1913 e ha rappresentato per decenni un importante servizio di trasporto pubblico per la Brianza e per Milano. Negli ultimi anni, la linea tranviaria Limbiate-Milano ha subito un progressivo declino. Nel 2008, il servizio è stato ridotto a una frequenza di 30 minuti e nel 2012 è stato sospeso per motivi di sicurezza. Nel 2014, il Comune di Milano ha approvato un progetto di riqualificazione della linea, che prevedeva la sostituzione dei binari e dei tram e il potenziamento del servizio. Tuttavia, i lavori di riqualificazione non sono mai iniziati a causa della mancanza di fondi.

In breve

FantaMunicipio #21: tutto il fieno che va in cascina in città

Settimana ricca di incontri, di novità e di fieno in cascina in città. Sono in via di definizione gli...
A2A
A2A