24 C
Milano
27. 05. 2024 16:02

Alluvione in Emilia-Romagna, 13 volontari partiti da Milano per prestare aiuto

In particolare la delegazione milanese presterà attività al servizio delle popolazioni dell'Unione dei Comuni Bassa Romagna

Più letti

Un contingente di 13 persone è partito dal Comune di Milano per prestare aiuto ai Comuni colpiti dall’alluvione in Emilia-Romagna nelle scorse settimane. Fanno parte del contingente del personale amministrativo, tecnici e operatori della Protezione civile (cui presto si aggiungeranno anche alcuni agenti di Polizia locale) che dopo la ricognizione avvenuta qualche giorno fa hanno risposto alla chiamata di Anci Emilia-Romagna.

Alluvione in Emilia-Romagna, i Comuni da aiutare

In particolare la delegazione milanese presterà attività al servizio delle popolazioni dell’Unione dei Comuni Bassa Romagna: Alfonsine, Bagnacavallo, Bagnara, Conselice, Cotignola, Fusignano, Lugo, Massa Lombarda, Russi, Sant’Agata sul Sunterno.

I mezzi della Protezione civile di Milano partiti per aiutare le vittime dell'alluvione in Emilia-Romagna
I mezzi della Protezione civile di Milano partiti per aiutare le vittime dell’alluvione in Emilia-Romagna

Alluvione in Emilia-Romagna, Granelli: «Chiamata irrinunciabile»

«Abbiamo risposto immediatamente alla richiesta di Anci – dichiara Marco Granelli assessore alla Protezione civile – e dopo il sopralluogo di Protezione civile per definire con i Comuni locali le effettive necessità, ieri abbiamo fatto partire questo contingente. Ci sembrava una chiamata irrinunciabile».

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

Alluvione in Emilia-Romagna, le altre iniziative

Non è la prima iniziativa del Comune di Milano a sostegno della popolazione colpita dall’alluvione. Nei giorni scorsi un convoglio della Protezione civile di Palazzo Marino è partito per Ravenna con un carico di 500 brande, destinate alle persone evacuate dalle loro case a causa delle devastanti piogge.

In breve

FantaMunicipio #31: sempre più verde nelle aree riqualificate?

Una città più verde, ma verde davvero, fa bene a tutti. Ma c'è ancora tantissimo da fare. Alcuni rappresentanti...