20.5 C
Milano
23. 05. 2022 06:34

Una crisi senza fine: i consumi colano a picco

La crisi economica post lockdown sembra non placarsi: pesanti perdite in quasi tutti i settori commerciali

Più letti

La crisi economica dell’epoca post lockdown non sembra attenuarsi. Gli ultimi dati sui consumi relativi al mese di maggio registrano una caduta del commercio pari al 57%, dato in miglioramento rispetto marzo ed aprile (-78%), ma pur sempre preoccupante.

I dati. L’indagine condotta dall’Osservatorio di Confimprese-Ey assegna la maglia nera al canale di vendita relativo ai viaggi (-54%), seguito dai centri commerciali (-50%) e dagli outlet (-48%). Entrando nel merito dei settori merceologici, le categorie a soffrire di più sono quelle dell’abbigliamento precedute a stretto giro dalla ristorazione.

«Dalle prime risultanze post lockdown si evidenziano significativi mutamenti nei modelli di consumo – afferma il consigliere delegato di Confimprese, Mario Maiocchi -, che in alcuni casi restano anche dopo la fine delle limitazioni. In particolare, l’accelerazione verso i canali digital».

In effetti, l’unico vero “vincitore” di tutta questa situazione è l’e-commerce, che dopo aver registrato un trend in crescita dall’inizio dell’anno, a maggio ha chiuso con un picco del 136%.

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...