8.2 C
Milano
04. 12. 2022 19:20

Il progetto Varesina 204: come sarà l’ex area Sandvik di Milano 

Prosegue la rigenerazione urbana della città, le foto di com’è e come diventerà la zona

Più letti

Si chiama progetto Varesina 204 ed è uno dei tanti filoni di rigenerazione urbana che sta interessando la città di Milano, più precisamente in quello che viene chiamato Certosa District. Il progetto è di Giuseppe Tortato Architetti, su incarico di RealStep, e collega l’intervento sull’edificio con lo spazio pubblico circostante. Grande attenzione agli aspetti ambientali ed energetici. 

Il grande capannone centrale sarà riqualificato - credits, Studio Giuseppe Tortato Architetti
Il grande capannone centrale sarà riqualificato – credits, Studio Giuseppe Tortato Architetti

Progetto Varesina 204, sull’onda del successo de La Forgiatura 

A dieci anni dal successo de La Forgiatura, un tempo area industriale in disuso oggi campus rigenerato, lo Studio Giuseppe Tortato Architetti torna ad occuparsi di Certosa District con il progetto di Varesina 204. Questo vuole trasformare l’area in un distretto multifunzionale, collegato al tessuto urbano e sociale, in una posizione strategica tra Porta Nuova e Mind, grazie alla stazione ferroviaria di Certosa, rigenerando l’edificio e lo spazio urbano. 

Il nuovo complesso è caratterizzato dal ritmo delle volte a botte esistenti in copertura - credits, Studio Giuseppe Tortato Architetti
Il nuovo complesso è caratterizzato dal ritmo delle volte a botte esistenti in copertura – credits, Studio Giuseppe Tortato Architetti

Oltre seimila metri quadrati di superficie 

Oltre seimila metri quadrati di superficie, presenza di un porticato ricoperto di verde, coerenza formale dei capannoni industriali con le volte a botte, presenza di camini di areazione (carbon free) rivestiti esternamente in lamiera metallica pre verniciata di colore blu scuro, il progetto di riqualificazione integra diversi sustainability goals sempre più richiesti nel mondo dell’edilizia e del green building, per rendere gli edifici sostenibili. E quindi abbattimento delle emissioni di CO2, spazi riservati alle auto elettriche con colonnine di ricarica, materiali con alto contenuto di riciclato e basso emissivi, utilizzo di fonti di energia rinnovabile.

In breve

FantaMunicipio #12: Ied e Politecnico avanti tutta in città

Sono le università come Ied e Politecnico- e i progetti ad esse correlate - a spingere Milano in una...