27.6 C
Milano
27. 06. 2022 10:18

In Lombardia la memoria è legge

L'obiettivo è la promozione e la realizzazione dei "Viaggi della Memoria", fisici o virtuali

Più letti

La memoria è legge. Il Consiglio regionale lombardo ha approvato all’unanimità il testo per la promozione e la valorizzazione dei “Viaggi della Memoria“. In un generale clima di sfiducia e post-verità, la regione ha ribadito i principi cardine di un Paese civile.

La Lombardia risponde presente: la memoria è legge

La legge stanzia 600mila euro per il triennio 2022-2024, suddiviso in 200mila euro per ogni anno. Un finanziamento che si stima potrà coinvolgere oltre 2mila studenti lombardi l’anno distribuiti su circa 5mila istituti scolastici statali e paritari. L’obiettivo è la promozione e la realizzazione dei “Viaggi della Memoria”, fisici o virtuali: i contributi regionali saranno assegnati con apposito bando annuale ai progetti didattici presentati dalle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado statali e paritarie della Lombardia, dagli enti locali, da associazioni e organizzazioni senza scopo di lucro del territorio.

la memoria è legge

Una legge bipartisan, approvata da tutti i gruppi politici: dal primo firmatario, il consigliere regionale Pd Carlo Borghetti, alla relatrice, la consigliera regionale di Forza Italia Paola Romeo. Un’azione concreta per sollecitare la memoria e tenere vivo il ricordo delle atrocità del ventesimo secolo.

spot_img

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...