5.8 C
Milano
22. 04. 2024 14:43

Domani riaprono i negozi di dischi: un “sound” alternativo ai tempi del Covid

Domani riapriranno anche i negozi di dischi, ma le prescrizioni anti-Covid snatureranno il classico modus operandi delle attività

Più letti

Nelle ultime settimane il dibattito sulle riaperture è ruotato intorno al come e quando avrebbero riaperto i bar, ristoranti, parrucchieri e centri estetici. Tuttavia da domani riapriranno anche altre attività, che potremmo definire di “nicchia”: tra queste i negozi di dischi.

Riparte la musica. I negozi di dischi avrebbero potuto riaprire già lo scorso 4 maggio, ma come spesso accade in Italia, a causa di un cavillo burocratico, dovranno attendere l’imminente 18 maggio. Nonostante i gestori desiderassero essere equiparati alle librerie, la normativa li inserisce nella categoria “vendita al dettaglio”: a nulla sono valsi le numerose lettere della Fismed (Federazione italiana strumenti musicali e dischi) rivolte alla presidenza del Consiglio.

riapertura negozi dischi

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

Da domani comunque gli amanti del vinile ritroveranno il proprio habitat naturale, anche se non potranno godere del negozio di dischi come da prassi. «Certo, i dubbi sulla riapertura non mancano – ammette uno dei soci di Metropolis, negozio storico a Milano – soprattutto perché si sta parlando di un mondo particolare. Una realtà come la nostra vive infatti sul rapporto personale e di fiducia con il cliente, costante negli anni. È una clientela unica: gli appassionati e i collezionisti di musica, gente che ama parlare, fare gruppo, restare pomeriggi interi all’interno del negozio. Difficile immaginare la stessa rilassatezza in tempi di distanziamento sociale e di ingressi scaglionati».

Nuove regole. Anche i negozi di dischi si adegueranno alle misure anti-Covid anticipate dalla conferenza delle Regioni: ingresso uno alla volta, distanziamento sociale, mascherine e prodotti igienizzanti. «Il locale è stato sanificato e pulito a fondo – racconta il proprietario di Serendeepty in zona Ticinese -.Le dimensioni, 85 metri quadrati e su due piani, consentiranno l’ingresso anche di tre clienti. Certo, bisognerà stare attenti alle distanze e rinunciare ad alcuni nostri oggetti, come le cuffie, fino a ieri disponibili per tutti nei punti ascolto: chi vorrà usare i nostri giradischi dovrà portare le cuffie da casa».

 

In breve

FantaMunicipio #26: come tanti Ciceroni fai da te, alla scoperta di alcuni angoli di quartiere

Quante volte camminiamo per la città, magari distratti o di fretta, e non ci accorgiamo di quello che ci...