7.2 C
Milano
01. 12. 2021 11:16

Politecnico 137esimo ateneo al mondo e primo in Italia

Più letti

La scalata del più prestigioso ranking universitario non si arresta: con ben 12 posizioni in meno rispetto alla classifica 2020 il Politecnico di Milano si situa al 137esimo posto al mondo, centrando anche l’obiettivo di mantenersi saldamente al top tra gli atenei italiani.

I numeri. L’ateneo entra a far parte quest’anno del 12% delle istituzioni universitarie eccellenti a livello mondiale. In dettaglio, secondo l’indicatore specifico dell’Academic Reputation, il Politecnico di Milano si situa al 97esimo posto (119esimo lo scorso anno). Sempre ottimo l’Employer Reputation che lo vede alla 70esima posizione, confermando la qualità dei laureati come proprio punto di forza. Stabile la classifica nell’ indicatore Citation per Faculty, che misura le citazioni nelle pubblicazioni scientifiche indicizzate dalla banca dati bibliometrica Scopus/Elsevier rispetto al numero di docenti e ricercatori: il Politecnico di Milano conferma la 164° posizione dell’edizione precedente.

Rettore. “I risultati del ranking mondiale QS arrivano in un momento di grande sfida per il Politecnico di Milano. – commenta il Rettore Ferruccio Resta – Negli ultimi mesi, nonostante l’emergenza sanitaria, siamo riusciti a garantire da subito l’intera offerta formativa da remoto e ora anche le attività di ricerca hanno ripreso vita nei laboratori. Con il prossimo anno accademico il Politecnico ripartirà in presenza, garantendo però la didattica online agli studenti che ancora non riescono a raggiungere l’Ateneo. Stiamo lavorando affinché l’esperienza acquisita ci consenta di proporre nuove esperienze ai nostri futuri studenti. È questo spirito tenace che ci consente di essere al pari delle migliori realtà all’estero: internazionali a Milano, italiani nel mondo. Questo il nostro obiettivo”.

In breve

Sciopero Atm di 4 ore: lavoratori contro il Green Pass, chiedono tamponi gratis

Possibile sciopero Atm per venerdì 3 dicembre a Milano. Le organizzazioni sindacali Ugl Autoferro e Ugl Ferrovieri hanno proclamato...