20.6 C
Milano
17. 05. 2022 03:26

Nuova provocazione fascista a Milano: atto vandalico contro la CGIL

Durante la notte due uomini si sono introdotti sulla scalinata della Cgil milanese: le telecamere di sicurezza hanno ripreso le loro azioni

Più letti

Dopo l’assalto della Cgil a Roma lo scorso settembre durante una manifestazione No Green Pass, sulla sede della Cgil milanese era apparso un gigantesco cartello con scritto “Mai più fascismi”. Durante la notte due uomini si sono introdotti in piazza Bruno Trentin e lo hanno strappato via.

Cgil: «Una nuova provocazione fascista»

cgil

Sono partite già le indagini per individuare i responsabili, i quali sono stati ripresi dalle telecamere di sicurezza. «Una nuova provocazione fascista -scrivono dalla Cgil milanese -.  Lunedì 17 gennaio 2022, intorno alle 21.50, due individui hanno guadagnato l’accesso alla scalinata posta sul Piazzale Bruno Trentin della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano con l’obiettivo, parzialmente raggiunto, di rimuovere lo striscione ‘Mai più fascismi”.Alla luce di quanto successo è necessario non abbassare la guardia, ed allo stesso tempo, evitare che il livello di tensione cittadino non torni a quei fine settimana di ottobre. Ogni provocazione non può che essere respinta con fermezza. Nessuno pensi di far tornare il nostro Paese al ventennio fascista. Abbiamo resistito allora, resisteremo ora e ancora»

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...