4.1 C
Milano
09. 12. 2022 00:59

Statale di Milano, 6 docenti classificati tra i più influenti e citati del 2022

Tra loro anche l'infettivologo Galli e l'epidemiologo La Vecchia

Più letti

L’infettivologo Massimo Galli, l’epidemiologo Carlo La Vecchia, gli oncologi Giuseppe Curigliano e Salvatore Siena, il farmacologo Alberico Catapano e l’anatomopatologo Giuseppe Viale: sono sei i docenti dell’Università Statale di Milano che si sono classificati tra i ricercatori più influenti e citati dell’anno secondo la Highly Cited Researchers 2022 di Clarivate Analytics, che raccoglie ed elabora i metadati dalle pubblicazioni scientifiche in tutti i campi della ricerca.

Il ranking

Il ranking identifica gli scienziati che hanno prodotto le pubblicazioni più citate nel proprio settore nell’anno di riferimento, esercitando un’influenza significativa nel campo della ricerca, e si basa sull’analisi eseguita dagli esperti di bibliometria dell’Istituto di informazione scientifica del Web of Science Group.

universita statale studio coronavirus

Statale di Milano tra le eccellenze

Quest’anno gli Highly Cited Researchers classificati sono 6.938 in tutto il mondo, 104 in Italia. Per un ricercatore l’appartenenza a questa lista è da tempo ritenuto uno dei maggiori riconoscimenti internazionali: rappresenta anche un parametro importante nei ranking mondiali di qualità delle università.

I docenti

Alberico Catapano insegna Farmacologia al dipartimento di Scienze farmacologiche e biomolecolari e dirige i Centri rispettivamente di epidemiologia e farmacologia preventiva dell’Università Statale di Milano e per lo studio dell’aterosclerosi presso l’Ospedale Bassini e l’IRCCS Multimedica.

Giuseppe Curigliano, docente di Oncologia Medica al dipartimento di Oncologia ed EmatoOncologia dell’Università Statale di Milano, è direttore della Divisione di Sviluppo Nuovi Farmaci per Terapie Innovative e condirettore del Programma Nuovi Farmaci presso l’Istituto Europeo di Oncologia ed è responsabile del Reparto di Degenza Medica per i tumori solidi.

Carlo La Vecchia è docente di Statistica medica al dipartimento di Scienze cliniche e di comunità e si occupa, tra l’altro, di epidemiologia dei tumori, malattie cardiovascolari e patologie perinatali, oltre alle più recenti indagini su Covid-19.

Massimo Galli, già docente di Malattie Infettive del dipartimento di Scienze Biomediche e Cliniche dell’Università Statale di Milano e primario del reparto Malattie infettive dell’Ospedale Luigi Sacco, è stato un punto di riferimento internazionale nella lotta contro l’Aids e, negli ultimi anni, ha profuso grande impegno come medico e come studioso, con il suo team di ricerca, su Covid-19.

Salvatore Siena insegna Oncologia medica al dipartimento di Oncologia ed Emato-Oncologia e dirige il Niguarda Cancer Center.

Giuseppe Viale è docente di Anatomia patologica presso il dipartimento di Oncologia ed EmatoOncologia dell’Università Statale di Milano e direttore del dipartimento di Anatomia patologica e Medicina di laboratorio presso l’Istituto Europeo di Oncologia (Ieo).

In breve

FantaMunicipio #13: da orti abusivi a spazi verdi. La nuova classifica

Un paio di sopralluoghi per gli spazi verdi in città hanno ridato attenzione a due aree della città su...