7.8 C
Milano
05. 12. 2021 15:24

Torre dei Moro, nuovi risvolti nelle indagini: blitz in un’azienda di Osimo

Proseguono le indagini della procura riguardo l'incendio della Torre dei Moro. Disposto oggi un blitz presso un'azienda italiana

Più letti

E’ ormai quasi certo come l’incendio alla Torre dei Moro che ha visto bruciare rapidamente il grattacielo di Milano sia stato causato da un rivestimento inadatto. I pannelli erano costituiti di un materiale plastico altamente infiammabile che ha reso impossibile controllare l’incendio. Le indagini stanno infatti procedendo in questo senso, con la perquisizione di oggi 27 ottobre presso un’azienda di Osimo.

Torre dei Moro, si cercano risposte nelle aziende produttrici

In precedenza erano già state verificate le responsabilità di un’altra ditta, la Aza Aghito, perquisita il 3 settembre, che ha commercializzato i pannelli, prodotti da un’azienda spagnola, la Alucoil s.a.u. di Burgos.

Oggi a ricevere la visita delle Fiamme Gialle è stata un’azienda di Osimo, in provincia di Ancona, specializzata nella lavorazione e nel taglio dei materiali di rivestimento che nel caso del grattacielo di Milano si sono liquefatti ai piedi della costruzione. La notizia è stata riportata da Ansa senza rivelare ancora il nome dell’attività oggetto di verifiche.

Prosegue contemporaneamente l’indagine riguardo le cause del rogo originatosi con ogni probabilità da un balcone del 15° piano. E’ stata esclusa l’ipotesi del corto circuito, mentre si fa sempre più strada quella per cui la causa del danno sia stato un mozzicone di sigaretta.

In breve

Milano, disagi in vista: sciopero nazionale dei mezzi contro il Green Pass

Ferrovieri e autisti dei mezzi pubblici incrociano nuovamente le braccia. Per il prossimo venerdì 3 dicembre è stato indetto...