7.8 C
Milano
05. 12. 2021 14:57

Ddl Zan, cade sul testo di legge la “tagliola” di Lega e Fdi. Albiani: «Assassini»

Il testo contro la discriminazione e la violenza di genere tornerà in commissione non prima di sei mesi

Più letti

Il Ddl Zan è stato affossato dal voto segreto richiesto da Lega e Fratelli d’Italia, causando lo stop delle misure di prevenzione e contrasto alla discriminazione e alla violenza di genere. La “tagliola” ha raccolto 154 voti a favore, 131 contrari e 2 astenuti.  Il consigliere al Comune di Milano Michele Albiani è intervenuto dai social sul duro colpo inferto oggi in Senato al decreto che aveva raccolto numerose opposizioni.

Michele Albiani su Instagram contro chi ha causato lo stop

Un blocco che era già nell’aria nei giorni scorsi ma che lascia molto amaro in bocca a tutti coloro che si battono per il contrasto della discriminazione e alla violenza causata dall’appartenenza ad un genere.

E il giovane consigliere del PD Albiani ha particolarmente a cuore questi temi, così come dichiarato durante una nostra intervista, dove parlava dell‘importanza di riconoscere i diritti delle famiglie arcobaleno.

Comprensibile dunque il forte disappunto di Albiani che oggi dal suo Instagram tuona: «ll DDLZan è morto. Ma voi non starete bene. Assassini, complici, collaborazionisti. Questo siete».

Ddl Zan bloccato in Senato, c’è chi invece esulta

Ben diverso il tono del leader della Lega Matteo Salvini, che aveva presentato ben 700 emendamenti a corredo del Ddl: «Sconfitta l’arroganza di Letta e dei 5Stelle: hanno detto di no a tutte le proposte di mediazione, comprese quelle formulate dal Santo Padre, dalle associazioni e da molte famiglie, e hanno affossato il Ddl Zan. Ora ripartiamo dalla proposte della Lega: combattere le discriminazioni lasciando fuori i bambini, la libertà di educazione, la teoria gender e i reati di opinione». Ma tra 6 mesi circa, il tempo previsto per il ritorno in commissione del testo di legge.

 

 

 

In breve

Milano, disagi in vista: sciopero nazionale dei mezzi contro il Green Pass

Ferrovieri e autisti dei mezzi pubblici incrociano nuovamente le braccia. Per il prossimo venerdì 3 dicembre è stato indetto...