25.3 C
Milano
19. 06. 2021 00:04

Clochard denunciato dalla polizia di Lambrate: «Non ha rispettato il decreto»

Pare assurdo, ma è successo davvero. In un momento così delicato bisogna trovare il modo per aiutare e tutelare le persone più esposte e fragili, specie quando si trovano abbandonate e senza sostegno alcuno

Più letti

L’associazione che normalmente accoglie i clochard della zona ha dovuto chiudere il suo centro diurno e adesso, in tanti, si trovano per strada e senza un punto di riferimento.

 

A raccontarlo sembra assurdo e invece è successo davvero. Un clochard è stato denunciato oggi dalla polizia di Lambrate, a Milano, in quanto «non stava rispettando le disposizioni del decreto per il contenimento del coronavirus». Come lui, ci sono almeno altre 300 persone a Milano, in questo momento, costrette a cercare per le vie della città un punto di appoggio. Una necessità dettata dal momento, dal fatto di non avere una dimora e dal non avere più a disposizione un rifugio per via della temporanea chiusura delle associazioni che normalmente offrono sostegno ai clochard, non certo una decisione presa per mettere in pericolo la vita di altre persone.

Tutela. «Chi vive in strada – ricorda il presidente dell’associazione Ronda Carità e Solidarietà, Magda Baietta – non ha una dimora, non ha una casa nella quale poter rispettare le nuove direttive che ci sono state date. Sono decine e decine i clochard che rischiano di ricevere una denuncia penale, è assurdo. Al posto di causare ulteriori danni, bisognerebbe tutelare chi in questo momento è più esposto e bisognoso».

CRI. Anche la Croce Rossa sta intervenendo, organizzando doppi turni per cercare e dare aiuto ai senzatetto. «Non ci sono più i loro punti di riferimento, stiamo cercando di spiegare loro questa situazione».

Aggiornamenti. Intanto l’assessore lombardo al Welfare Giulio Gallera ha fornito un aggiornamento sui contagi: in Lombardia i positivi sono 8.725, 1.445 più di ieri, i decessi sono in totale 744, 127 nelle ultime 24 ore. Le persone dimesse sono 1.085. I soggetti ricoverati per il coronavirus sono 4.247, 395 in più rispetto a ieri. Infine, sono 605 le persone attualmente ricoverate in terapia intensiva.

In breve

Milano, novantaduenne in scooter si schianta contro un auto: è grave

L'incidente è avvenuto tra via Macchi e via Vitruvio a Milano: un novantaduenne in scooter si è schiantato contro...