19.8 C
Milano
01. 08. 2021 08:46

Sala sulla fase 2: «I nostri comportamenti varranno 90, il resto 10. Chi dice il contrario racconta “balle”»

Il sindaco Sala torna a parlare dell'ormai imminente fase 2

Più letti

Il sindaco Sala come consueto anche questa mattina ha rivolto il proprio messaggio social ai milanesi. Come facilmente immaginabile il centro del discorso è stata la fase 2 che scoccherà alla mezzanotte.

4 maggio. «Il 4 maggio non è una semplice partita con primo e secondo tempo – racconta il primo cittadino -. Ne seguiranno tanti altri, così come tante fasi di stop and go. Il nostro comportamento dovrà adattarsi a ciò che viene detto».

Secondo Sala saranno proprio i comportamenti a determinare il successo della fase 2. «Ho visto la foto del mezzo sostitutivo affollato di gente che andava a lavorare alle 5 del mattino – aggiunge il sindaco -. È impensabile che in una città come Milano con 1700 km di strade e 25 milioni di metri quadrati di verde si possa controllare tutto. I nostri comportamenti varranno 90 e il resto 10. Chi dice il contrario vi racconta balle».

Modelli. Il sindaco confronta i vari modelli adottati per la riapertura. «Da un lato abbiamo la chiusura totale del modello cinese e dall’altro il sistema sociale svedese – dichiara ancora Sala -. Noi rappresentiamo una terza via e ci plaudono dall’estero per ciò che stiamo facendo. Siamo un misto tra rispetto delle regole e creatività».

Mascherine. L’ultima raccomandazione è quella riguardo l’uso delle mascherine. «C’è ancora troppa gente che non la usa correttamente – conclude il sindaco -. Chi la tiene sotto il naso, chi se la toglie per fumare o parlare al telefono. La mascherina è il principale strumento contro il virus. Confido in voi milanesi».

 

In breve

Olimpiadi, l’Italia ha una nuova freccia: Marcell Jacobs segna il record italiano nei 100 metri

Marcell Jacobs entra prepotentemente nella storia dell'atletica leggera italiana segnando un nuovo primato nazionale nei 100 metri alle Olimpiadi...