8.3 C
Milano
05. 12. 2022 07:55

Buon compleanno, Cascina Cuccagna: è festa a Porta Romana

Weekend di festa a Porta Romana tra laboratori, degustazioni, mostre e musica

Più letti

Sospesa tra il quartiere modaiolo di Porta Romana e l’anima popolare di Calvairate, la Cascina Cuccagna è una virgola di territorio che continua a far respirare l’aria del passato agricolo tra i grattacieli e la modernità di Milano. Il merito è dell’Associazione Consorzio Cantiere Cuccagna, cordata di associazioni culturali e cooperative sociali, che dieci anni fa ha trasformato la Cascina di via Muratori in un progetto collettivo di cultura e aggregazione.

La sperimentazione, ormai consolidata, del modello sociale di Cascina Cuccagna compie 10 anni e nel solco delle buone pratiche da sempre al centro dell’attività sociale della Cascina, a celebrare il primo compleanno a doppia cifra sarà una grande festa partecipata. Ma, come sottolinea il presidente dell’Associazione Andrea Di Stefano: «Non si tratta di una pura celebrazione ma dell’esaltazione di un primato della Città di Milano che ha permesso di restituire ai cittadini, con il sostegno della Fondazione Cariplo, un bene pubblico trasformandolo in un progetto unico e riproducibile».

Festa alla Cascina Cuccagna, l’agenda

È un weekend di grande festa quello della Cascina Cuccagna. In occasione dei 10 anni sono tantissimi gli appuntamenti organizzati dall’Associazione Consorzio Cantiere Cuccagna con il patrocinio del Comune di Milano, il Municipio 4, Milano Food Policy e il contributo di Un posto a Milano, il bar/ristorante che si trova all’interno della stessa Cascina. Gli appuntamenti, al via giovedì sera, proseguiranno fino al brindisi conclusivo di domenica delle 19.30 “In Cuccagna nessuno è diverso” a cura di Smemoranda. Da segnalare le Visite guidate in Cascina (sabato e domenica alle 10.30 e alle 16.30), i laboratori per adulti di maglia e uncinetto (sabato alle 11.30), coro (sabato alle 17.00), giardinaggio (domenica alle 11) e la lezione di musica in giardino (domenica alle 16).

Ai più piccoli sono dedicati i laboratori Un erbario tira l’altro (sabato alle 11.30), Che Cuccagna i burattini (sabato alle 16.00 e domenica alle 11.00), Ceramica fiorita (sabato alle 17.00), lo spettacolo Meneghino nel regno dei SempreAllegri (sabato alle 20.00 e domenica alle 16.30) e la presentazione dei libri Una grande famiglia di Elisanda Rocca e Rocio Bonilla (venerdì alle 17.00) La gara di Paola Ancilotto e Tiziana Furlan di cui è protagonista una piccola lepre (sabato alle 11.00).

I mercati alla Cascina Cuccagna

Inoltre il Mercato Agricolo aperto fino alle 14.00 di sabato, cui seguirà fino alle 18.00 il Restart Party che aiuterà a rimettere in sesto oggetti che potranno così essere riutilizzati. Domenica fino alle 19.30 è attivo l’Handmade Market, un mercato di artigiani, creativi, artisti e stilisti, e dalle 10.30 alle 13.30 si possono scambiare gli abiti usati allo Swap Party. Sempre attivi la mostra fotografica che racconta il progetto di rigenerazione urbana partecipata di Cascina Cuccagna, lo Swap Plant per scambiare piante e gli assaggi e le degustazioni dei prodotti dei fornitori storici di Un posto a Milano. Stasera dalle 19.30 e sabato dalle 20.00 i dj set, sempre a cura di Un posto a Milano, rispettivamente con l’Afro Funky di Maurizio Murdocca e le tradizioni nazional-popolari e le avanguardie internazionali di Max Villani.

Cascina Cuccagna, la storia

Fondata nel 1695, è stata registrata per la prima volta nella mappa manoscritta del Catasto Teresiano del 1722 come Cascina Torchio “Preganella” ed era l’orto officinale dei Padri Fatebenefratelli. Diventa “Cuccagna” negli anni Venti del secolo scorso prendendo il nome da una cascina vicina che oggi non esiste più. Acquisita nel 1984 nel patrimonio del Demanio Comunale fu dichiarata inagibile e sgomberata. Dagli anni 90 abitanti e associazioni del quartiere hanno spinto per la rinascita e nel 2005 il bando del Comune è stato assegnato all’Associazione Consorzio Cantiere Cuccagna. La Cascina è stata riaperta, appunto nel 2012, dopo una raccolta fondi e 7 anni di lavori di restauro conservativo a cura dell’architetto e ingegnere Marco Dezzi Bardeschi.

In breve

FantaMunicipio #12: Ied e Politecnico avanti tutta in città

Sono le università come Ied e Politecnico- e i progetti ad esse correlate - a spingere Milano in una...