8.3 C
Milano
05. 12. 2022 08:00

Metropolitana, acquedotti, fognature: ripartono i cantieri estivi a Milano

Gli interventi previsti nella città che si svuota

Più letti

L’appello è sempre il solito quando inizia la stagione estiva che coincide con quella degli appalti: occorre armarsi di pazienza, soprattutto se i cantieri estivi a Milano si trovano sotto casa. Anche perché si tratta di rimettere a posto strutture che erogano servizi importanti come la rete della metropolitana e del trasporto di superficie, gli acquedotti e le fognature. Si lavora di giorno e di notte, a seconda della tipologia d’intervento, questa è una mappa parziale che comprende gli interventi di Atm e Mm partendo dai primi.

Cantieri estivi a Milano – Qui Atm

Quest’anno i lavori straordinari di manutenzione sulle reti Atm di superficie e metropolitana si concentreranno in modo particolare sul rinnovo dell’infrastruttura, con il rinnovo e sostituzione dei binari. Dallo scorso 2 maggio sono in corso i lavori straordinari di rinnovo e sostituzione dell’infrastruttura tranviaria. Sono stati rinnovati oltre 300 dei 600 metri di binari da sostituire e si è già conclusa la posa di 4 (sul totale di 7) nuovi scambi in radiofrequenza: in particolare, sono terminate le attività in viale Col di Lana e si stanno ultimando quelle in viale Bligny.

Il termine dei lavori è per il prossimo 11 settembre. Ci sono poi alcuni interventi di molatura dei binari, previsti di notte, dal lunedì al venerdì, senza ripercussioni sul servizio. Sono in corso tra gli attraversamenti tra viale Certosa-via Serra e tra Via Bartolini-via Serra per poi proseguire in via Grassi (tra il Cavalcavia autostradale e Largo Boccioni), viale Espinasse (tra Via Palizzi e Piazzale Santorre di Santa Rosa) e corso Sempione (tra Procaccini e Domodossola). In questa zona ogni intervento dura un paio di notti.

Sotterranei. In metropolitana di lavora sulla M2 (linea verde) nel tratto Cascina Gobba-Gessate, dove da maggio 2022 è partita la seconda fase del cantiere che terminerà a dicembre, ma poi si proseguirà anche nel 2023 in diverse fasi. Gli interventi prevedono la sostituzione di circa 20 chilometri di binari. Le attività si svolgono prevalentemente nelle ore serali. Sempre sulla M2 si sono conclusi i lavori di consolidamento della galleria tra Piola e Lambrate e fanno seguito ai lavori di impermeabilizzazione avviati nel 2019 proprio per migliorare questo tratto della linea.

Cantieri estivi a Milano – Qui MM

cantieri estivi a milano

E’ prevista la realizzazione del by-pass Roggia Renata Triulza sull’Alzaia Naviglio Pavese tra via Fra Cristoforo e il Cavalcavia Schiavoni, l’eliminazione del sifone in viale Suzzani all’incrocio con via Matteucci e la demolizione del ponte sul Vecchio Corso del Seveso. Per entrambi la fine lavori prevista è il 15 agosto. Per quanto riguarda l’acquedotto Valerio Garraffo sono previsti cantieri con impatti viabilistici in Via Volvinio. L’inizio dei lavori è fissato per il 27 giugno, la prima tratta sarà terminata entro il 31 agosto in concomitanza con la sospensione del tram di Atm.

E’ partito anche l’intervento in Piazzale Santorre di Santarosa ma è attualmente sospeso in attesa dell’intervento di Unareti elettricità per lo spostamento delle linee elettriche. E ancora: sono in corso i lavori in Via Acerbi che hanno reso necessaria la chiusura della strada nel tratto tra via Bresso e via Pasta. Stesso discorso per Via Amedeo ma non c’è nessuna chiusura stradale: con l’avanzamento del cantiere saranno vietate le soste a fasi e ci sarà il restringimento della careggiata. Infine, in viale Ungheria è previsto il risanamento del collettore fognario tra Via Salomone e Via Amedeo.

Cantieri estivi a Milano – Qui M4

cantieri estivi a milanoCantieri anche per M4, la nuova linea della metropolitana la cui conclusione dei lavori si avvia verso la conclusione. Di conseguenza anche la portata degli interventi è meno impattante, in modo particolare perché la talpa ha concluso l’attività lasciando il campo alle opere di superficie. Ci saranno differenze a seconda della tratta. In quella ovest, da Linate a piazzale Dateo, che aprirà a ottobre, restano da essere eseguite solo sistemazioni superficiali leggere.

Ci sarà da fare di più nella tratta centrale, che arriva a San Babila, la cui inaugurazione è fissata per marzo aprile del 2023. L’ultimo tratta, quella est che arriva a Lorenteggio, sarà conclusa nel 2024. I lavori si svolgeranno anche di notte, ad esempio laddove si dovranno installare le scale mobili ma non saranno mai continuativi: interventi brevi, insomma, ben diversi da quelli degli scorsi anni.

In breve

FantaMunicipio #12: Ied e Politecnico avanti tutta in città

Sono le università come Ied e Politecnico- e i progetti ad esse correlate - a spingere Milano in una...