21.7 C
Milano
27. 05. 2024 14:00

La Madonnina di Milano non è sola: sapevate che in città ne esistono ben 4?

Non tutti sanno che a Milano oggi ci sono ben quattro statue raffiguranti la Madonnina, di cui due vegliano i grattacieli regionali

Più letti

La Madonnina di Milano, la statua posta a 108,50 metri d’altezza sulla guglia più alta del Duomo è considerata il primo simbolo della città. Opera dello scultore Giuseppe Perego e dell’orafo Giuseppe Bini, misura più di quattro metri e dal 1774 domina e protegge la città dal suo punto più alto. Più o meno. Sì perché la realtà dei fatti è che la Madonnina del Duomo non è l’unica presente in città e soprattutto non è quella più in alto.

Madonnina di Milano, quella regola non scritta

Non tutti sanno che a Milano oggi ci sono ben quattro statue raffiguranti la Madonnina, di cui due vegliano i grattacieli regionali. La tradizione, come segno di rispetto -e anche un po’ di superstizione -, vuole che nessun edificio in città superi in altezza l’originale della Madonnina originaria. Un limite severamente rispettato fino alla fine degli anni ’50: la Torre Branca, ad esempio, fu realizzata nel 1933 su progetto di Gio Ponti e fu limitata in altezza a 108 metri da una legge ad hoc; la Torre Velasca, inaugurata nel 1957, rispettò il limite fermandosi a 106 metri.

Statua della Libertà di Milano

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

La Madonnina di Milano sul Pirellone

Nel 1960 però fu inaugurato il grattacielo Pirelli, progettato da Ponti e oggi sede del Consiglio Regionale. Un edificio alto 127 metri che dunque “violava” il limite non scritto della Madonnina. La famiglia Pirelli trattò a lungo con la curia sulla questione e alla fine venne trovato un accordo: per rispettare la tradizione e consentire alla Madonnina di vegliare Milano dal punto più alto della città, venne collocata in cima al Pirellone una sua riproduzione formato “mignon” alta 80 centimetri.

La Madonnina di Milano su Palazzo Lombardia

Il grattacielo Pirelli mantenne il record di edificio più alto di Milano fino al 2010, quando fu completato Palazzo Lombardia, oggi sede della giunta regionale, opera dello studio Pei Cobb Freed & Partners. Ancora una volta servì un accordo con la curia ed ecco nascere la terza Madonnina della città: in cima al nuovo grattacielo, alto 161,3 metri, fu posta una terza statua collocata sulla sommità dell’edificio.

La Madonnina di Milano sulla torre Isozaki

Non è finita qui, perché a Milano si trova una quarta statua della Madonnina: si trova sulla sommità della Torre Isozaki (o Torre Allianz) terminata nel 2015 all’interno del complesso CityLife e che con i suoi 209,2 metri di altezza è attualmente l’edificio più alto d’Italia. All’inaugurazione del grattacielo è stata posizionata la statua, una sorta di convenzione o per meglio dire superstizione: si dice infatti che se un palazzo si ergesse al di sopra della Madonnina, questo sarebbe destinato alla distruzione.

In breve

FantaMunicipio #31: sempre più verde nelle aree riqualificate?

Una città più verde, ma verde davvero, fa bene a tutti. Ma c'è ancora tantissimo da fare. Alcuni rappresentanti...