16.9 C
Milano
19. 05. 2024 09:32

Attacco hacker agli ospedali, Fontana: «Non pagheremo alcun riscatto, stiamo tornando alla normalità»

Secondo il presidente regionale l'attacco ha creato malfunzionamenti, ma non sottrazione o eliminazione di dati

Più letti

Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, ha assicurato che non verrà pagato alcun riscatto dopo l’attacco hacker ai presidi ospedalieri e territoriali dell’Asst Fatebenefratelli Sacco e dell’Asst Santi Carlo e Paolo avvenuto tra domenica e lunedì.

Attacco hacker agli ospedali, Fontana: «Nessuna perdita di dati»

«Noi non abbiamo pagato e non abbiamo nessuna intenzione di pagare alcunché – ha dichiarato Fontana a margine di un’iniziativa di moto terapia con ragazzi di disabilità – Pare che la polizia postale abbia aperto una mail e dentro ci fosse una richiesta di riscatto. Per ora c’è una questione solo di funzionamento e non di sottrazione o eliminazione di dati. Gradualmente si sta tornando alla normalità, siamo riusciti comunque a salvare tutti i nostri dati. I sistemi stanno ripartendo e oggi in giornata dovrebbero riuscire a tornare operativi almeno su una parte delle attività, come Pronto soccorso e Cup».

attacco hacker a mediaworld

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

Lo stesso Fontana ha assicurato di essere venuto a conoscenza della presunta richiesta di riscatto dalla stampa e anche l’Asst Fatebenefratelli Sacco ha negato di aver ricevuto missive in tal senso.

Attacco hacker, cosa è successo

L’attacco informatico è partito già nel pomeriggio di domenica primo maggio ed è proseguito nelle ore successive, tanto che fino a ieri ci sono stati problemi nelle strutture interessate a ricevere i pazienti in pronto soccorso (veniva accettata solo la modulistica cartacea). Per ripristinare i normali sistemi è servito l’intervento dei tecnici dei servizi di sicurezza informatica regionali e della polizia postale. L’Asst Fatebenefratelli Sacco ha annunciato che sporgerà denuncia.

In breve

FantaMunicipio #30: così si fa più spazio ai pedoni in una Milano più green

Questa settimana registriamo due atti molto importanti per dare più spazio ai pedoni. Uno riguarda le varie misure proposte...