31.2 C
Milano
21. 05. 2022 20:09

Attacco hacker agli ospedali, Fontana: «Non pagheremo alcun riscatto, stiamo tornando alla normalità»

Secondo il presidente regionale l'attacco ha creato malfunzionamenti, ma non sottrazione o eliminazione di dati

Più letti

Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, ha assicurato che non verrà pagato alcun riscatto dopo l’attacco hacker ai presidi ospedalieri e territoriali dell’Asst Fatebenefratelli Sacco e dell’Asst Santi Carlo e Paolo avvenuto tra domenica e lunedì.

Attacco hacker agli ospedali, Fontana: «Nessuna perdita di dati»

«Noi non abbiamo pagato e non abbiamo nessuna intenzione di pagare alcunché – ha dichiarato Fontana a margine di un’iniziativa di moto terapia con ragazzi di disabilità – Pare che la polizia postale abbia aperto una mail e dentro ci fosse una richiesta di riscatto. Per ora c’è una questione solo di funzionamento e non di sottrazione o eliminazione di dati. Gradualmente si sta tornando alla normalità, siamo riusciti comunque a salvare tutti i nostri dati. I sistemi stanno ripartendo e oggi in giornata dovrebbero riuscire a tornare operativi almeno su una parte delle attività, come Pronto soccorso e Cup».

attacco hacker a mediaworld

Lo stesso Fontana ha assicurato di essere venuto a conoscenza della presunta richiesta di riscatto dalla stampa e anche l’Asst Fatebenefratelli Sacco ha negato di aver ricevuto missive in tal senso.

Attacco hacker, cosa è successo

L’attacco informatico è partito già nel pomeriggio di domenica primo maggio ed è proseguito nelle ore successive, tanto che fino a ieri ci sono stati problemi nelle strutture interessate a ricevere i pazienti in pronto soccorso (veniva accettata solo la modulistica cartacea). Per ripristinare i normali sistemi è servito l’intervento dei tecnici dei servizi di sicurezza informatica regionali e della polizia postale. L’Asst Fatebenefratelli Sacco ha annunciato che sporgerà denuncia.

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...