0.6 C
Milano
31. 01. 2023 08:55

L’immunologa Viola: «Sempre stata contraria al coprifuoco»

L'esperta chiede che venga messa da parte la misura restrittiva

Più letti

Nella giornata odierna la cabina di regia politica prenderà nuove decisioni in merito allo slittamento in avanti del coprifuoco. Sul tema è intervenuta anche l’immunologa dell’Università di Padova, Antonella Viola.

Viola: «È a causa del coprifuoco che i ragazzi fanno cose pericolose»

«Sono sempre stata contraria a mantenere il coprifuoco alle 22 – ha affermato l’esperta durante la trasmissione Agorà -. Dobbiamo spingere persone a star fuori e non dentro, visto che sappiamo che il contagio avviene al chiuso. E proprio a causa del coprifuoco che i ragazzi ora tendono a far cose molto più pericolose dello stare all’aria aperta, come dormire insieme. Tra l’altro non abbiamo dati scientifici che spostarlo di un’ora in più cambi qualcosa».

Secondo l’immunologa l’atteggiamento opposto, ovvero essere maggiormente permissivi, potrebbe portare a degli inaspettati risultati positivi. «Lasciamo che le persone stiano all’aperto il più possibile e teniamo più a lungo chiusi i luoghi chiusi – ha aggiunto Viola -, con la situazione che stiamo vivendo, ovvero l’arrivo della bella stagione unita al calo di contagi e casi gravi, ritengo che il 2 giugno mi sembra una data possibile per riaperture generalizzate».

In breve

FantaMunicipio #18: chiusura di due uffici anagrafe e la risposta dei Municipi

La chiusura di due uffici anagrafe del Comune, quelli in via Boifava (Municipio 5) e in via Passerini (Municipio...