23.1 C
Milano
13. 07. 2024 12:09

Lambrate, i patti di collaborazione per una città sempre più a misura di bambino

Buone notizie per le famiglie di Lambrate

Più letti

Buone notizie per le famiglie di Lambrate. Sono stati firmati due patti di collaborazione tra il Comune di Milano e le scuole primarie “Elsa Morante” di via Pini e “Antonio Scarpa” di via Clericetti, per promuovere l’autonomia di movimento e la didattica all’aperto come bene comune per i bambini e le bambine dell’ICS “Scarpa” del Municipio 3.

Lambrate, i patti di collaborazione

Con i due Patti, coordinati e facilitati da Cooperativa Spaziopensiero, si realizzeranno interventi di sensibilizzazione della comunità, di formazione e urbanistica tattica. Oltre che delle bimbe e dei bimbi, si prevede il coinvolgimento di insegnanti, genitori, quartiere, Amministrazione comunale e municipale.

migliori scuole di milano, Liceo Berchet, scuola

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

Lambrate, programma

“A scuola ci andiamo da soli” e “Aule all’aperto” nascono dal programma “Abitare la città”, avviato nel 2021 grazie al partenariato tra Associazione Caracol, Codici Ricerca e Intervento, Cooperativa Spaziopensiero, alla collaborazione di Associazione Hypereden e al supporto di Fondazione di Comunità. Si tratta di un progetto che mette al centro la corporeità di bambine e bambini, facilitando la riappropriazione degli spazi attraverso percorsi di cittadinanza attiva con le scuole, con le famiglie e con il territorio.

Lambrate, obiettivi

L’obiettivo di finalizzare l’autonomia di movimento per i più piccoli ha registrato sin dalla fase sperimentale un’adesione ampia e crescente, portando alla partecipazione delle realtà che hanno siglato il patto, l’Associazione Amici delle scuole Cairoli e Scarpa, il Comitato genitori Elsa Morante, l’Associazione VIVA! Valvassori Peroni, Brand for the city Srl e Assimpredil-ANCE che hanno finanziato gli interventi di urbanistica tattica e coinvolto la comunità.

Lambrate, dichiarazioni

«Due importanti progetti – dichiara l’assessora alla Partecipazione Gaia Romani – che vanno a migliorare gli spazi pubblici adiacenti alle scuole, per favorire l’autonomia di movimento di bambine e bambini e la loro formazione, attraverso una didattica all’aperto. La firma di questi due Patti di collaborazione, con il Municipio 3, diverse realtà associative e del mondo della scuola, è la prova di come l’incontro e la collaborazione dal basso siano fondamentali per costruire, insieme all’Amministrazione, una Milano sempre più capace di rispondere a bisogni e desideri di ogni persona, grande e piccola».

In breve

FantaMunicipio #38: mai come quest’anno Milano da numero uno, vince il Municipio 1

In una agguerrita edizione del FantaMunicipio è il Municipio 1, quello del centro storico, guidato dal presidente Mattia Abdu...