3.8 C
Milano
10. 12. 2022 02:41

Scuole a Milano: serve ristrutturare gli edifici, il Comune trova i soldi

A disposizione 24 milioni di euro per 550 edifici: basteranno?

Più letti

Le scuole a Milano vivono un momento delicato, con molti impianti che hanno bisogno di ristrutturazioni totali o parziali ad edifici che non sono messi bene. Alcuni fatiscenti, altri semplicemente di vecchia data, sono strutture per le quali ora il Comune di Milano ha messo a disposizione 24 milioni di euro per interventi straordinari di riqualificazione e messa a norma degli edifici.

Scuole a Milano, arrivano 24 milioni di euro per le opere di ristrutturazione

Ad annunciarlo è la Vicesindaco e assessora all’istruzione del Comune, Anna Scavuzzo; la quale, parlando di scuole sicure e accoglienti, moderne e innovative attività di indagine e di diagnostica, certificazioni anti-incendio e nuove progettazione per gli edifici scolastici, ha ribadito: «Con la Giunta abbiamo impegnato oltre 24 milioni di euro per interventi straordinari di riqualificazione e messa a norma degli edifici scolastici, certificati di prevenzione anti-incendio e per l’abbattimento della barriere architettoniche. – le sue parole – A ciò abbiamo aggiunto altri 7 milioni di euro per la diagnostica negli edifici in modo da predisporre, in caso di necessità, interventi mirati».

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Anna Scavuzzo (@annascavuzzo)

Le scuole a Milano, un patrimonio di oltre 550 edifici 

Il patrimonio di edilizia scolastica del comune di Milano è vasto e variegato, oltre 550 edifici che necessitano di manutenzione ordinaria e straordinaria per poter garantire la necessaria sicurezza e la funzionalità adeguata alle esigenze delle comunità scolastiche: «Insieme agli investimenti su prevenzione e certificazioni, continua il lavoro per le nuove scuole, sia con fondi PNRR che con progetti innovativi, quali ad esempio per l’efficientamento energetico e l’adeguamento impiantistico deliberato per la scuola secondaria di primo grado di via Tosi, dove grazie a un accordo di parternariato pubblico-privato la scuola sarà interessata da interventi che andranno dall’installazione di pannelli fotovoltaici alla sostituzione del sistema di caldaia con pompe di calore e all’installazione del cappotto termico oltre che la sostituzione degli infissi, così da trasformare l’edificio in una struttura ‘green’» ha precisato inoltre Anna Scavuzzo. 

Scuole a Milano, novità per il complesso di via Reni

In conclusione, la vicesindaco parla di una situazione in particolare: «Prosegue anche il progetto di demolizione e ricostruzione della scuola dell’infanzia di via Reni, selezionata tra quelli finanziati tramite PNRR: in questi giorni la Giunta ha deliberato l’approvazione del progetto di fattibilità tecnica per un importo di quasi 5 milioni di euro».

In breve

FantaMunicipio #13: da orti abusivi a spazi verdi. La nuova classifica

Un paio di sopralluoghi per gli spazi verdi in città hanno ridato attenzione a due aree della città su...