1.3 C
Milano
27. 01. 2022 00:31

Università Statale, i collettivi occupano quattro aule: «Più spazi e meno tasse»

L'Ateneo ha fatto sapere di seguire con preoccupazione la vicenda anche per ragioni di sicurezza degli studenti stessi

Più letti

Quattro aule dell’Università Statale di Milano sono state occupate da una quarantina di studenti circa appartenenti al collettivo Ecologia Politica Milano, metà dei quali hanno passato la notte tra martedì e mercoledì all’interno dell’edificio. La protesta, che proseguirà nei prossimi giorni, è volta a chiedere all’Ateneo uno spazio da gestire in autonomia e una politica sulle tasse diversa dal passato.

Università Statale, le richieste degli studenti

«Non è ammissibile – affermano gli studenti come riportato da La Repubblica – che molte aule studio siano ancora chiuse, che le biblioteche abbiano orari ridotti e che le tasse siano rimaste invariate, nonostante la didattica a distanza e i servizi mancanti. Oggi siamo qui per ridare centralità ai veri protagonisti dell’università, che sono gli studenti e le studentesse e non i privati».

Una prima occupazione delle aule dell’Università Statale da parte del collettivo era avvenuta durante la primavera, ma in estate era arrivato lo sgombero. Ora l’obiettivo dei ragazzi è organizzare un nuovo presidio permanente. «Viviamo ogni giorno lo sfruttamento di una società che ha come unico obiettivo il profitto, ci piacerebbe al contrario immaginare un mondo e una società ecologica dove al centro venga messa la salute, la cura e la felicità degli individui».

Università Statale occupata, la risposta dell’Ateneo

L’Università, scrive ancora La Repubblica, sta seguendo «con preoccupazione» quanto sta accadendo anche per i potenziali danni alla sicurezza degli stessi ragazzi, visto che parte della zona occupata è interessata da un cantiere.

In breve

Milano, disagi in vista: sciopero nazionale dei mezzi contro il Green Pass

Ferrovieri e autisti dei mezzi pubblici incrociano nuovamente le braccia. Per il prossimo venerdì 3 dicembre è stato indetto...