0.6 C
Milano
31. 01. 2023 08:02

Neve senza sci: sei modi per godersi le montagne lombarde

Quattro distretti sciistici fuori regione fra sport, tradizioni ed eventi speciali

Più letti

Montagne lombarde, ciaspolare nella natura

Con le racchette su sentieri da sogno

montagne lombardeChi ha detto che per godersi la neve servano necessariamente gli sci? Già da qualche anno, molti rifugi organizzano escursioni guidate di gruppo con le ciaspole. Per le racchette da sci non occorrono, infatti, particolari doti atletiche, come per gli sci. In Lombardia ci sono diverse opzioni: la salita al Monte Poieto, nell’altopiano di Aviatico. Facilmente raggiungibile da Bergamo offre una ciaspolata adatta a tutti. L’Alpe Campagneda, in Val Malenco, offre invece un itinerario facile, per una vista dal Pizzo Scalino fino al Disgrazia e altre vette del Gruppo del Bernina. Anche l’escursione al Lago Salmurano, in Val Gerola, è una gita adatta a chi, per la prima volta prova, le ciaspole. Info su rifugi.lombardia.it/attivita/ciaspolate.

Montagne lombarde, benessere in quota

Una giornata di totale relax ad alta quota

montagne lombardeIn Lombardia ci sono diverse località termali, i cui benefici erano noti e apprezzati già ai tempi dei Romani, per concedersi un po’ di relax nel dolce tepore delle acque termali. Ad esempio, a Bormio è possibile scegliere fra: Bormio Terme (bormioterme.it), ideali per famiglie, situate nel centro del paese; oppure QC Terme Bagni Vecchi e QC Terme Bagni Nuovi (qcterme.com), con la loro storia millenaria. Bagni, idromassaggi, massaggi e cicli di cure termali complete sono alcuni dei servizi offerti a Trescore Balneario, in Val Cavallina (termeditrescore.it). Cura e benessere sono le parole chiave delle Terme di Boario, di recente ristrutturazione e in posizione strategica per la visita alla Valle Camonica (termediboario.it).

Montagne lombarde, come nel grande Nord

Sleddog, ovvero un tour in slitta

montagne lombardeL’ebbrezza di guidare una slitta trainata da una muta di Alaskan Husky è un’esperienza alla portata di tutti, grazie agli istruttori che prima di partire impartiscono una breve introduzione ai comandi principali. A proporlo è il team di Maniva Sleddog, che ha tracciato un emozionante percorso panoramico tutto curve, dolci saliscendi e divertenti varianti miste, fra i boschi e le radure innevate del monte Maniva, Brescia (manivasleddog.com). Anche ad Arnoga, tra Bormio e Livigno, è possibile provare l’emozione dello sleddog: un’escursione di circa 5 km sul sentiero della Decauville, immerso nel bosco, accompagnati da un istruttore. Il centro propone anche corsi individuali e collettivi per diventare musher, e poter così condurre personalmente la slitta. (huskyvillage.it).

Montagne lombarde, per i neofiti

Bob, slittini o semplici passeggiate nella neve

montagne lombardeIn provincia di Bergamo, sul Monte Pora le piste da bob, con impianti di risalita, si trovano raggiungendo il Pian del Termen e il Passo della Presolana: mentre a Castione della Presolana ci sono punti dove andare con il bob e la slitta in località Donico. In entrambi i casi c’è possibilità di noleggio di slittini e bob. Per chi non si vuole allontanare troppo, i Piani dei Resinelli, in particolare il prato che si trova nei pressi del Parco Avventura, sono la meta perfetta per giocare sulla neve in Lombardia a circa 80 chilometri dalla città: così come al Passo di Valcava si trova in terra di confine tra la Valle San Martino e la Valle Imagna. Il Pian delle Betulle, in Valsassina, è stato ribattezzato “L’ultimo Paradiso” perché non è raggiungibile con le auto ma solo con la funivia. Qui ci sono i prati per giocare con il bob.

Montagne lombarde, volteggiare sul ghiaccio

I patinoire immersi fra le bianche cime

montagne lombardeDivertente per bambini e adulti è scivolare con leggerezza sui pattini. In Lombardia sono moltissime le stazioni sciistiche attrezzate con piste di ghiaccio naturali o artificiali, offrendo anche la possibilità di noleggiare i pattini. A Borno lo si può fare con qualsiasi condizione metereologica, sulla pista pattinaggio coperta di località Dassa. Nel centro di Aprica, in Valtellina, si pattina su una grande pista all’aperto, fruibile anche di sera grazie all’impianto d’illuminazione. Il palazzetto del ghiaccio di Bormio, permette di praticare oltre al pattinaggio, anche le discipline di curling e hockey. Carona offre, invece, l’occasione di immergersi nella natura, con la pista di pattinaggio che costeggia l’anello dello sci di fondo attorno al laghetto.

Montagne lombarde, divertimento per i più piccoli

L’emozionante “rafting sulla neve”

montagne lombardeLe località lombarde, con la loro ospitalità e servizi turistici offerti, si prestano bene per una vacanza in famiglia sulla neve, dove accanto ai classici sport invernali, i più piccoli possono sperimentare emozioni nuove con lo Snow Tubing, un gommone per scivolare su piste dedicate fra parabole e curve. Ad esempio, a Livigno (nell’area gioco del Fantaski, il parco giochi sulla neve dedicato ai bambini di tutte le età) e Bormio in Valtellina, sul Passo del Tonale, Adamello Ski e in alta Valle Camonica. Anche nel bergamasco in Val Seriana, nel comprensorio Presolana-Monte Pora è possibile divertirsi con lo Snow Tube. Esiste anche la variante del baby-snow tubing, aperto ai bambini dai 3 anni in su.

In breve

FantaMunicipio #18: chiusura di due uffici anagrafe e la risposta dei Municipi

La chiusura di due uffici anagrafe del Comune, quelli in via Boifava (Municipio 5) e in via Passerini (Municipio...