24.6 C
Milano
19. 05. 2022 00:13

RaccontaMI: un quiz su Milano per il centro di maternità afghano di Emergency

Appuntamento con RaccontaMI: un quiz online per divertirsi e per fare del bene organizzato per Emergency dai volontari del municipio 3.

Più letti

Per questa domenica 30 gennaio i volontari di Emergency del Municipio 3 hanno organizzato l’evento RaccontaMI: “un quiz per divertirsi e per fare del bene”. Un evento di raccolta fondi, con la partecipazione a offerta libera, su Zoom, a partire dalle ore 17.

Il ricavato dell’evento sarà devoluto al Centro di maternità di Emergency ad Anabah, in Afghanistan. È un centro fondamentale per l’area della Valle del Panshir, che offre assistenza ginecologica, ostetrica e neonatale e un servizio di assistenza prenatale che permette di monitorare le gravidanze e curare tempestivamente eventuali patologie: dal 2003 ha visto oltre 440.000 visite effettuate e oltre 65.000 bambini nati.

RaccontaMI ci fa scoprire Milano per sostenere l’Afghanistan

RaccontaMI è una buona occasione per scoprire e divertirsi imparando sconosciuti aneddoti sulla città di Milano, sui suoi dolci tipici, sui suoi cinema, sui monumenti e sul loro significato: l’occasione per mettere alla prova le nostre conoscenze sulla città, in una sorta di passeggiata virtuale tra arte, storia, personaggi e bellezze nascoste.

L’idea di RaccontaMI è nata con il lockdown: i volontari di Emergency del Municipio 3, prendendo spunto dalle piattaforme utilizzate per la didattica, hanno ricreato un evento virtuale nella forma di un quiz, in cui vengono lette alcune domande ai partecipanti, con la possibilità di rispondere come in un test a scelta multipla. Durerà circa un’oretta ed ha in palio alcuni premi simbolici per i primi dieci vincitori:

  • il primo premio è una bottiglia Olio EVO Bio 3 litri
  • il secondo premio è un cofanetto di pasta DiMartino 3 kg
  • il terzo, una bottiglia Olio EVO Bio 2 litri
  • il quarto, Selezione di Birre IPA 6×33 cl
  • il quinto è una maglietta EMERGENCY di taglia 3/6 anni, oppure una maglietta di taglia M
  • l’ultimo premio simbolico è una bottiglia di vino, rosso o bianco

RaccontaMI sostiene la scommessa di Emergency sul Centro di maternità di Anabah

 

raccontami

L’obiettivo è quello di sostenere la scommessa del Centro di maternità di Anabah: una scommessa perché, quando è stato inaugurato, per molte famiglie locali afghane era impensabile che le mogli e le figlie potessero lavorare a stretto contatto con uno staff internazionale come quello di Emergency: il timore era che questo contatto potesse rappresentare un rischio per l’integrità e per la reputazione delle giovani donne impiegate.

I volontari di Emergency del Municipio 3 si uniscono nel continuare a sostenere questa “rivoluzione silenziosa”, oggi diventata un modello che si propone di replicare in altri Paesi con scarse risorse, come l’Afghanistan. Oggi infatti le donne afghane che lavorano nel centro di maternità non sono più semplicemente “eccezioni tollerate”, ma promotrici attive di una vera e propria rivoluzione nel superamento dei modelli tradizionali.

L’importanza del Centro di maternità di Anabah non si limita alla prevenzione e all’assistenzasanitaria: è diventato negli anni anche un polo formativo per il personale afghano – in questo caso composto da sole donne, più di 40 – che lavorando ogni giorno a contatto con il personale internazionale di Emergency riceve una costante formazione pratica e teorica. “Perché in fondo”, si legge sulla pagina che racconta la storia del centro, “il nostro obiettivo è fare in modo, un giorno, di non essere più necessari”.

Per partecipare a RaccontaMi con i volontari di Emergency del Municipio 3 è necessario iscriversi inviando una email a milano.zona3@volontari.emergency.it: i volontari risponderanno dando tutti i dettagli necessari per poter fare una donazione diretta a Emergency e, successivamente, mandando il link Zoom per partecipare a RaccontaMI.

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...