21.9 C
Milano
19. 05. 2022 01:06

Violenze a Milano: la banda di stupratori seriale è elegante e danarosa

Un uomo è stato arrestato dopo la denuncia di una studentessa 18enne

Più letti

L’ultimo grave episodio di violenze a Milano, quello dello stupro di una ragazza in un bel & breakfast, ha fatto sorgere il dubbio che possa esistere in città una banda di stupratori seriali. L’episodio in questione riguarda una ragazza di 18 anni finita nelle mani di queste persone durante una serata alle colonne di San Lorenzo, dove due nordafricani, eleganti, l’avrebbero adescata. 

Violenze a Milano, gli stupratori ora sono eleganti 

L’immagine che è riuscita a ricostruire la ragazza, a colloqui con le forze dell’ordine, è quella di ragazzi belli, ventenni, brillanti e con tanti soldi. Gente che offriva da bere, parlando tanto e non andando subito al sodo, arrivando e andandosene con automobili eleganti. Il tutto per poi finire in una stanza di un b&b della zona e consumare la violenza. Con la ragazza incosciente, perché ubriaca e, forse, sotto l’effetto della droga dello stupro. La denuncia di quanto accaduto da parte della ragazza, 18 anni appena compiuti, studentessa, ha portato all’arresto di uno dei due nordafricani, l’altro è ancora latitante: pare abbia raggiunto la Francia in treno.

Ricordi confusi

La studentessa ha ricordi confusi, probabile che nell’alcol che avevano bevuto quella sera fosse presente anche del benzodiazepine, la sostanza che fa perdere i ricordi nell’immediatezza. Dopo la denuncia sono scattate le indagini, durate due mesi. L’ordinanza d’arresto è stata firmata dal gip milanese Manuela Scudieri, su richiesta del pm Pasquale Addesso, che ha coordinato le indagini della Squadra Mobile. Per gli inquirenti non è da escludere che si tratti di una banda seriale e che siano state commesse altre violenze con la stessa modalità.

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...