Una tradizione lunga oltre un secolo, rinata nel 2009. Era il 25 gennaio 1895 quando sette uomini, dimostrando un certo coraggio, si gettarono nelle acque del Naviglio in pieno inverno per il 1° Cimento Invernale.

 

Cimento invernale, una tradizione dal 1895

Una gara lunga 150 metri, che al tempo servì anche per diffondere la passione per il nuoto nella Milano senza il mare, ma attraversata da un corso. La tradizione durò fino agli anni ’60. Oggi che la zona ha ritrovato l’acqua dopo anni di difficoltà e di un senso di abbandono, l’appuntamento è tornato.

Lo ripropone la Canottieri San Cristoforo, che ha scelto la domenica di gennaio più vicina ai giorni “della merla”, ovvero dopodomani. Un antipasto si avrà già domani, quando cinquanta nuotatori, “I Leoni del Cimento”, si tufferanno alla mezzanotte dentro il Naviglio.

Alle 12.00 di domenica, all’altezza del civico 122 dell’alzaia, si terrà invece il tradizione “Cimento dei Navigli”, con altri cinquanta nuotatori in acqua vestiti di cuffia e vestiti d’epoca.

L’evento è patrocinato dal Comune di Milano, dalla Città Metropolitana di Milano, dal Municipio 6 e da Est Ticino Villoresi. A garantire la sicurezza dei protagonisti sarà presente il Gruppo Sommozzatori Polizia Locale, insieme alla scuola Italiana salvataggio SOGIT Lombardia e ad alcuni assistenti bagnanti.

Cimento invernale, come prenotarsi

Per prenotarsi, occorre contattare la Canottieri San Cristoforo allo 02.42.39.097 oppure via mail a info@canottierisancristoforo.it. Unici requisiti richiesti: un’età compresa tra i 18 e i 60 anni e un certificato medico per attività motoria.

cimento invernale
cimento invernale