29.1 C
Milano
13. 07. 2024 20:34

Mondiali di scherma, ottava medaglia per l’Italia: le spadiste sono d’argento

Luccica d’argento l’Italia della spada femminile

Più letti

Luccica d’argento l’Italia della spada femminile, ed è già l’ottava medaglia azzurra ai Mondiali di scherma di Milano 2023, in cui la spedizione tricolore continua a comandare il Medagliere per Nazioni (2 ori, 4 argenti e 2 bronzi). Le spadiste Rossella Fiamingo, Federica Isola, Mara Navarria ed Alberta Santuccio salgono sul secondo gradino del podio iridato confermando lo stesso risultato de Il Cairo 2022 e mettendo in cassaforte punti preziosissimi per la Qualifica Olimpica a Parigi 2024. Ha chiuso invece al sesto posto il team degli sciabolatori.

Mondiali di scherma, spada a squadre

Una grande prova ai Mondiali di scherma per le ragazze del CT Dario Chiadò che hanno iniziato la giornata con il successo nei quarti di finale per 29-26 contro Hong Kong al termine di un assalto condotto con grande autorità. Le azzurre della spada hanno poi avuto la meglio sulla Svizzera per 40-36 in una semifinale perfetta, sempre in vantaggio, e chiusa con le ultime stoccate di Rossella Fiamingo che sono valse la certezza di una medaglia.

Si è arrivati così all’ultimo atto: una finale al cardiopalma contro la Polonia per l’Italia che si è arresa solamente nei secondi finali con il punteggio finale di 32-28, uscendo comunque tra gli applausi del pubblico della fiera Mi.Co. che ha provato a spingere le azzurre per tutto l’incontro. Una gara di grandissimo valore, comunque, per la squadra del CT Chiadò che si mette al collo la medaglia d’argento confermandosi per continuità di rendimento una delle squadre più forti al mondo.

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

mondiali di scherma a milano
mondiali di scherma a milano

Mondiali di scherma, sciabola a squadre

Sesta posizione per la squadra italiana di sciabola maschile. Il quartetto azzurro composto da Enrico Berrè, Luca Curatoli, Michele Gallo e Luigi Samele è stato sconfitto nei quarti di finale dalla Francia dopo un match tiratissimo e concluso sul 45-43 per la formazione transalpina. I ragazzi del CT Nicola Zanotti si sono poi prontamente ripresi nel primo incontro per i piazzamenti superando il Giappone con il punteggio di 45-43 e qualificandosi alla sfida per il 5° posto. L’ultimo incontro di giornata per l’Italia si è concluso con una sconfitta contro la Germania 45-35 e la sesta posizione finale in classifica per l’Italia.

Mondiali di scherma, altri risultati

La mattinata ha visto anche i primi incontri del tabellone di fioretto femminile e di spada maschile. Le fiorettiste del CT Stefano Cerioni (Alice Volpi, Arianna Errigo, Martina Favaretto e Francesca Palumbo) hanno disputato il loro ottavo di finale contro la Romania dominando fin dall’inizio con una vittoria per 45-18. Domani alle 10 i quarti di finale contro la Germania.

Due i turni per la squadra degli spadisti del CT Dario Chiadò. Nei sedicesimi di finale, Gabriele Cimini, Davide Di Veroli, Andrea Santarelli e Federico Vismara, hanno avuto la meglio sul Brasile per 44-21. L’Italia ha poi tirato, e vinto, contro l’Egitto negli ottavi di finale per 44-25 conquistandosi un posto tra le migliori otto squadre del mondo. Domani gli azzurri incontreranno nel tabellone dei quarti di finale la Repubblica Ceca alle ore 10.50.

In breve

FantaMunicipio #38: mai come quest’anno Milano da numero uno, vince il Municipio 1

In una agguerrita edizione del FantaMunicipio è il Municipio 1, quello del centro storico, guidato dal presidente Mattia Abdu...