17.3 C
Milano
27. 10. 2021 18:26

Si torna a San Siro: il Milan si prepara ad ospitare l’Atletico Madrid

Dall’Atletico all’Atletico, sette anni dopo il Milan riparte dalla “sua” Champions: San Siro sold-out, riecco Giroud

Più letti

Dopo quella di due settimane fa ad Anfield contro il Liverpool, un’altra magica notte di Champions League attende il Milan, che torna ad ascoltare la celebre musichetta anche in un San Siro che traboccherà di passione, visto che i circa 37 mila biglietti messi in vendita sono andati esauriti in pochi giorni.

A San Siro arriva l’Atletico Madrid

Domani (fischio d’inizio alle 21.00), i rossoneri ospitano infatti l’Atletico Madrid, l’altra grande favorita del gruppo B. I Campioni di Spagna in carica, tuttavia, non stanno attraversando un periodo di forma brillantissimo: una sola vittoria conquistata nelle ultime quattro uscite e sabato scorso la sorprendente sconfitta in campionato contro l’Alaves, che prima del match contro i Colchoneros era ultimo in classifica a zero punti.

Occhio ai campioni di Spagna

I biancorossi di Simeone, tuttavia, restano una formazione di enorme qualità – ulteriormente rinforzata in estate dagli arrivi di Griezmann dal Barcellona e di Rodrigo De Paul dall’Udinese – ed intenderanno rifarsi dopo lo 0-0 casalingo contro il Porto all’esordio. Mister Pioli, dal canto suo, vuole sfruttare l’ottimo momento del Diavolo per tentare il colpaccio, in quella che sarà una sfida che potrà già dire molto sull’andamento del girone.

Capitolo infortuni: come spiegato dallo stesso tecnico in conferenza stampa dopo Spezia-Milan, Kjaer e Florenzi tornano a disposizione, mentre per Krunic, Bakayoko, Messias e soprattutto Zlatan Ibrahimovic se ne riparlerà dopo la sosta, con la speranza di averli a disposizione per Milan-Verona di sabato 16 ottobre.

La probabile formazione rossonera

Le scelte di formazione in casa rossonera, dunque, sembrano abbastanza delineate, con un solo ballottaggio per reparto: capitan Romagnoli ed il rientrante Kjaer si giocano una maglia per completare insieme a Maignan, Calabria, Tomori e Theo Hernandez il pacchetto difensivo. In mediana, tre giocatori per due posti: chi resterà fuori tra Kessie, Bennacer e Tonali? Davanti, infine, dovrebbe agire Olivier Giroud con alle sue spalle gli intoccabili Saelemaekers e Brahim Diaz ed uno tra Ante Rebic e Rafael Leao.

In breve

Start up innovative, un quinto delle italiane è milanese

Start up, l'innovazione parla sempre di più milanese. E' questo il dato che ci suggeriscono le statistiche di ottobre...