20.3 C
Milano
14. 06. 2024 23:33

San Siro, nuove minacce al consigliere Monguzzi: «Quando meno te lo aspetti finisci molto male»

La notizia del mancato abbattimento dello stadio di San Siro non ha fatto tutti felici

Più letti

La notizia del mancato abbattimento dello stadio di San Siro non ha fatto tutti felici. Alcuni contrari infatti non hanno gradito il vincolo culturale che arriverà per l’impianto intitolato a Giuseppe Meazza, tanto da arrivare a minacciare Carlo Monguzzi. Il consigliere comunale ha però reso pubblici i messaggi ricevuti, tirando dritto per la sua strada.

San Siro, le minacce a Monguzzi

«Guardati le spalle quando giri per Milano… Quando meno te lo aspetti finisci molto male. Poi vediamo se ancora rompi i co…. con le tue str… contro lo stadio», si legge in un commento sotto a un post di Monguzzi, che lo ha screenshottato e condivisio in un post ad hoc sulla sua pagina pubblica.

elettricità

San Siro, la risposta di Monguzzi

«Riprendono le minacce contro di me dei pro abbattimento Meazza. Alcune centinaia di insulti e robe come queste. Come alcuni mesi fa. Eppure dovrebbero aver capito che non mi faccio assolutamente intimidire e che non arretro di un millimetro quando sono convinto di sostenere cose giuste. Si rassegnino i conigli da tastiera“, ha commentato Monguzzi che già mesi fa era finito nel mirino.

San Siro, il futuro di Inter e Milan

Nei giorni scorsi è arrivato un altro importante annuncio per quanto riguarda il nuovo stadio dell’Inter. Il club nerazzurro infatti si sta davvero muovendo per spostarsi da San Siro a Rozzano, comune dell’hinterland milanese dove ha ottenuto il diritto di esclusiva fino al 2024 per valutare la fattibilità di realizzare il progetto nell’area di proprietà di Bastogi e Brioschi.
«Bastogi S.p.A. e Brioschi Sviluppo Immobiliare S.p.A. comunicano che in data odierna Infrafin s.r.l. (società interamente posseduta da Camabo s.r.l., il cui capitale è detenuto da Bastogi per il 51% e da Brioschi per il restante 49%) ha concesso a F.C. Internazionale Milano S.p.A. un diritto di esclusiva fino al 30 aprile 2024, finalizzato a verificare la possibilità di realizzare uno stadio e alcune funzioni accessorie all’interno dell’area di proprietà di Infrafin in Comune di Rozzano», si legge in una nota.
Non solo nuovo stadio Inter: intanto nelle scorse settimane è stato fatto un passo avanti davvero decisivo per il progetto riguardante il nuovo stadio Milan, con il club che ha acquisto la società SportLifeCity s.r.l. Quest’ultima, come risulta dalle visure camerali a disposizione, è stata acquistata l’8 giugno scorso ed è la società proprietaria dell’area interessata di San Francesco, a San Donato Milanese. Il Milan, di fatto, ha rilevato il 90% del veicolo giuridico usato da Cassinari per il progetto Sportcitylife, lasciando al precedente proprietario il 10% delle azioni.

In breve

FantaMunicipio #34: inizia la stagione dei maxi eventi estivi

Ippodromo San Siro, ippodromo La Maura, San Siro e adesso anche Quinto Romano con il Latin Festival. Milano è...