5.3 C
Milano
29. 11. 2022 06:28

Milano Pitch 2022: dove i giovani autori diventano grandi

Come fare per candidare i propri libri e le proprie opere cinematografiche

Più letti

Torna anche quest’anno Milano Pitch 2022, il progetto dove i giovani autori possono diventare grandi entrando in contatto con i player dell’editoria e dell’audiovisivo. L’idea, nata da un progetto di Almed, darà la possibilità concreta di poter mostrare le proprie opere e poter vincere davvero qualcosa di importante.

Milano Pitch 2022, come fare per partecipare 

È possibile candidarsi solo ed esclusivamente via e-mail entro le ore 23.59 del 25 settembre 2022 all’indirizzo candidature@milanopitch.it specificando nell’oggetto “Candidatura 2022” e nel corpo mail la categoria in cui si desidera concorrere tra Narrativa Kids e Narrativa, Serie tv e Cinema. È possibile iscriversi per più categorie, ma con una sola opera per categoria. Oltre al PDF dell’opera (per la narrativa dalle 4 alle 8 cartelle da 2.500 caratteri l’una, per serie tv e cinema il soggetto completo dell’opera fino a un massimo di 30.000 caratteri e le prime 7-8 pagine della sceneggiatura), è necessario compilare e inviare la scheda di partecipazione, disponibile sul sito https://milanopitch.it/. I progetti selezionati verranno comunicati entro e non oltre il 31 ottobre 2022.

Che cos’è Milano Pitch 

Milano Pitch è il progetto rivolto a scrittori, autori e sceneggiatori lombardi che fino al 25 settembre 2022 possono iscriversi gratuitamente presentando il soggetto delle proprie opere inedite e non prodotte di libri (nelle due sezioni Narrativa Junior e Narrativa) e di audiovisivi (nelle due sezioni Serie tv e Cinema). E avere la possibilità di presentare dal vivo le proprie opere inedite ai più importanti protagonisti dell’audiovisivo e dell’editoria in Italia affinché possono essere “adottate” per l’effettivo sviluppo ed essere selezionate da una giuria speciale per vincere borse per un totale di 26.000 euro.

Chi può partecipare 

Il bando, che nel corso delle prime tre edizioni ha permesso a ben 14 progetti su 58 di essere effettivamente adottati e sviluppati, è rivolto a chi non ha ancora compiuto 40 anni, è residente in Lombardia o si è laureato o diplomato presso Università e Scuole di Cinema della Regione oppure presso i corsi di Anica Academy ETS; per ogni categoria è ammessa anche l’iscrizione di un gruppo di autori. Entro il 31 ottobre una giuria composta da docenti di sceneggiatura, produttori, editor e autori selezionerà dai 18 ai 22 progetti che saranno illustrati a case editrici, broadcaster, case di produzione e registi durante il quarto Milano Pitch Day previsto a novembre. 

Dietro a tutto c’è StoryLab

Milano Pitch è parte del progetto StoryLab, nato a marzo 2018, per dare impulso e supporto all’industria dell’audiovisivo e dell’editoria nel territorio lombardo, grazie a bandi, finanziamenti, job training e incontri a supporto degli autori e dell’industria del settore. Le diverse attività di Storylab sono dirette dal Professor Armando Fumagalli (direttore del MISP – Master in International Screenwriting and Production dell’Università Cattolica) e dalla Professoressa Minnie Ferrara (direttrice dalla Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti, Fondazione Milano) e supportate da Fondazione Cariplo, 302 Original Content e Anica Academy ETS.

In breve

FantaMunicipio #11: proposte per la città, ripensiamole tutti insieme

Sempre più cittadini si ritrovano in strada per discutere delle problematiche di alcune aree e per cavarne fuori idee...