30 C
Milano
23. 07. 2021 20:30

Domenica ad alta tensione: gli antagonisti lanciano la sfida alle forze dell’ordine

Più letti

Antagonisti contro forze dell’ordine. La galassia anarchica meneghina lancia la sfida per domani, domenica 11 luglio, con appuntamento alle 17.00 in piazza XXIV maggio. Da lì, infatti, partirà un “corteo contro le violenze della polizia”. Anche il volantino, senza nessuna sigla, è eloquente, con un’auto della polizia in fiamme, la scritta, in maiuscolo, “ma quali mele marce, abbattiamo l’albero” e la sigla “1312”, che sta per Acab, all cops are bastards.

Il contenuto. Gli organizzatori hanno poi passato in rassegna alcuni eventi delle ultime settimane. “Sappiamo che la polizia tortura e uccide nelle carceri”, hanno scritto in riferimento alle botte nel carcere campano di Santa Maria Capua Vetere. E ancora: “Sappiamo che la polizia è violenta, carica le persone che si trovano per strada dopo il coprifuoco e spara senza remore per intervenire in questioni futili, come è avvenuto in Colonne di San Lorenzo. Sappiamo che la polizia è razzista, aggredisce con manganellate e insulti persone afrodiscendenti non appena ne ha l’occasione.

Appello. “A fronte di tutto ciò non possiamo restare a guardare, alla violenza dello Stato rispondiamo con la rabbia sociale”, hanno rimarcato gli organizzatori del corteo, al quale è attesa la partecipazione delle sigle anarchiche milanesi, dal Corvetto Odia al Galipettes occupato passando per il Cuore in gola. “L’invito – concluso gli antagonisti – quindi è di guardarsi attorno e riconoscere chi ci può essere complice nell’affrontare insieme il problema della violenza poliziesca”.

In breve

Milano: animali domestici seppelliti insieme ai padroni

È tutto vero, a Milano le ceneri di cani, gatti e animali domestici in generale, potranno essere tumulate nella...