29.8 C
Milano
17. 06. 2021 21:34

Esselunga implementa l’app “ufirst” per ridurre le code: ecco come

Più letti

Esselunga, per ridurre le code davanti ai supermercati in questo periodo di coronavirus, sceglie ufirst, piattaforma disponibile via app, con l’obiettivo di gestire in modo più intelligente, semplice e sicuro degli accessi ai propri negozi.

Come funziona. La catena della grande distribuzione ha già avviato la fase di test in alcuni negozi in Lombardia, Veneto, Toscana e Piemonte e prevede un piano di espansione nelle città dov’è presente. I clienti avranno così la possibilità di “mettersi in fila stando a casa” con diverse modalità. Tutti coloro (circa 800.000 persone) già in possesso dell’applicazione ufirst per smartphone potranno, grazie al sistema di geolocalizzazione, visualizzare direttamente dal telefono lo store di Esselunga più vicino, prendere virtualmente dall’app il numero per l’accesso e monitorare l’avanzamento della fila da remoto, ricevendo notifiche in prossimità del proprio turno e recandosi sul posto solo da quel momento.

In breve

SwappaMi, a Milano il negozio in cui si paga con il baratto

A Milano nasce SwappaMi ed è un pò come fare un salto in un mondo antico: niente più soldi...