7.9 C
Milano
15. 04. 2021 06:52

In Lombardia 15-16% di rinunce ad AstraZeneca

Più letti

Bollettino regionale Covid: tasso di positività al 4,2%, intensive -6, ricoveri -138, decessi +85

I positivi al Covid-19 riscontrati nelle ultime 24 ore in Lombardia sono 2.153 con la percentuale tra tamponi eseguiti...

L’industria musicale: «Via libera al calcio? Una farsa»

«Se è possibile accedere in uno stadio con 16mila persone per il calcio deve essere possibile anche per un...

Il giorno del vaccino: cronaca di un’esperienza diretta

Non solo code chilometriche di anziani ammassati in fila, magari sotto la pioggia, per ricevere il vaccino contro il...

In Lombardia ci sono state 15-16% di mancate presentazioni alla somministrazione del vaccino AstraZeneca a causa della vicenda che riguarda le presunte trombosi causate. A specificare i dati, in un intervento a SkyTg24, è stato Carlo Signorelli, ordinario di Igiene e Sanità pubblica all’Università San Raffaele di Milano, membro del Comitato tecnico scientifico (Cts) Lombardia.

Benefici. «AstraZeneca dà un livello di protezione dall’infezione più basso rispetto a Pfizer e Moderna (più del 70% a fronte di oltre il 90%, ndr) – ha spiegato l’esperto -, ma comunque protegge dalle forme gravi della malattia in modo simile agli altri vaccini». «I benefici sono molto superiori ai rischi», ha sottolineato.

Ema. Oggi anche l’agenzia del farmaco europea, l’Ema, ha chiesto che siano aggiornate le informazioni del bugiardino del vaccino di AstraZeneca, ma senza bloccarne la sua diffusione e ribadendo proprio che i benefici restano di gran lunga superiori ai rischi.

In breve

Maran: «Prorogare gratuità dell’occupazione del suolo pubblico per tutto il 2021»

«Ribadisco che è fondamentale che il Governo proroghi la gratuità dell'occupazione suolo pubblico per tutto il 2021 con i...