20.5 C
Milano
27. 07. 2021 04:02

Primo Daspo urbano: due anni senza bar e ristoranti per un 34enne

Più letti

Un 34enne, arrestato a metà marzo per spaccio di droga all’interno di una sala biliardo nel quartiere Quinto Romano, è stato colpito da un singolare divieto legato alla recente legge sul Daspo urbano: per due anni non potrà entrare in bar e ristoranti della città di Milano. Il provvedimento è stato firmato dal questore Giuseppe Petronzi ed eseguito dalla Divisione anticrimine. L’uomo era stato arrestato il 10 marzo dagli agenti del commissariato Lorenteggio per spaccio.

Prima volta. Il 34enne utilizzava come base per la sua attività un bar-sala biliardo di via Ferrieri a Quinto Romano di proprietà di un cinese. La droga veniva nascosta all’interno di una buca del tavolo da biliardo. Il questore Petronzi dopo quella vicenda, su proposta del commissario Bonola, ha adottato il provvedimento del Daspo urbano con la curiosa declinazione di non poter frequentare bar e locali nel capoluogo lombardo.

Recidive. Nel caso in cui dovesse essere sorpreso al bancone o ai tavolini di un locale, per l’uomo scatterà una denuncia. Il 34enne era già stato denunciato per spaccio dai carabinieri della compagnia Porta Magenta e nel 2007 per resistenza a pubblico ufficiale.

In breve

Bollettino regionale, il tasso di positività sale al 2%: Milano, +42 positivi

I positivi riscontrati nelle ultime 24 ore sono 177 con la percentuale tra tamponi eseguiti (8.606 oggi) e positivi...