18.5 C
Milano
17. 10. 2021 20:28

Spostamenti, il governo fa chiarezza

Nella giornata di ieri il Consiglio dei Ministri ha emanato un decreto legge: tra gli argomenti trattati anche le nuove modalità di spostamento

Più letti

Nella giornata di ieri il Consiglio dei Ministri ha approvato un decreto-legge che introduce ulteriori misure urgenti per fronteggiare l’emergenza sanitaria. Tra gli argomenti trattati anche quello relativo agli spostamenti.

Mobilità.  A partire dal 18 maggio 2020 gli spostamenti all’interno della propria regione saranno consentiti senza limitazione e senza alcun bisogno dell’autocertificazione. Tuttavia sia lo Stato che le Regioni potranno attuare provvedimenti restrittivi in caso di nuovi focolai.

spostamenti
spostamenti

Fino al 2 giugno resteranno vietati gli spostamenti interregionali, se non per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza o per motivi di salute. A decorrere dal 3 giugno gli spostamenti tra regioni, sia verso l’estero – consentiti anch’essi dal 3 giugno – potranno essere limitati solo con provvedimenti statali in relazione a specifici Stati e territori.

Resterà fermo il divieto di mobilità per coloro risultati positivi al Covid-19 fino all’accertamento della loro guarigione. La quarantena precauzionale potrà ancora essere applicata ai soggetti venuti a contatto con persone infette: sarà l’autorità sanitaria a decidere tale misura.

In breve

Riqualificazione del Palazzo del Ghiaccio Agorà: il progetto del Milano Bears va avanti

Il progetto di riqualificazione del Palazzo del Ghiaccio Agorà di via dei ciclamini, da parte dell’hockey Milano Bears, va...